A Novi Ligure rivoluzione per le bollette del gas Acos

A Novi Ligure rivoluzione per le bollette del gas Acos

NOVI LIGURE. Sono duecento i novesi che hanno chiesto ad Acos Energia la “fatturazione piatta”. Una nuova formula di fatturazione promossa dall’azienda per andare incontro agli utenti che solo il febbraio scorso si sono visti recapitare bollette da “capogiro”. Questo permétterà all’utente di non dover più sborsare, un paio di volte all’anno, principalmente in concomitanza con le bollette di febbraio e aprile, cifre particolarmente alte. «perché la fattura-spiegano all’ufficio di Acos Energia – verrà emessa ogni due mesi (tre mesi nel periodo estivo) e sarà sempre calcolata sugli stessi metri cubi, quindi O cliente pagherà sempre la stessa cifra al di là della stagionalità. Poi a giugno verrà effettuata la lettura reale dei consumi e ci potrà essere un conguaglio». La proposta della fatturazione piatta è partita questo mese. «Diciamo che siamo scattati bene – sottolinea Enrico Pagella di Acos Energia- l’interesse è molto, le richieste di informazioni sono davvero numerose, credo che registreremo più adesioni nel periodo autunnale e invernale». Facciamo un esempio pratico: ad una fami-glia che consuma mediamente 1200 metri cubi annui di gas saranno emesse sèi fatture da 200 metri cubi ciascuna, ciò significa che si può pianificare la spesa su base annua.

MARZIA PERSI

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest