A2GI e F965, due sigle-rebus per la compilazione dei dati catastali

A2GI e F965, due sigle-rebus per la compilazione dei dati catastali

NOVI LIGURE. A2GI, F965: due sigle, all’apparenza poco significative, che, in questi giorni, però, stanno facendo dannare i cittadini novesi. E sì, perché questi due riferimenti debbono essere tenuti ben presente per la compilazione della scheda informativa richiesta tramite posta da Acos spa, l’azienda novese che gestisce l’erogazione di acqua e gas in tutto il novese. In base, infatti, alla legge finanziaria del 2005 le aziende municipalizzate, come Acos, devono obbligatoriamente sapere con esattezza i dati catastali dell’immobile raggiunto dal servizio. Acos, in questi giorni, ha inviato, insieme alle bollette di acqua e gas anche l’allegato che dovrà essere compilato dal proprietario della casa. Già di per sé questa richiesta ha creato un po’ di scompiglio fra l’utenza, addirittura a Serravalle e a Gavi i cittadini hanno avuto problemi non indifferenti per reperire tali dati dal momento che nei due Comuni non è presente un ufficio preposto e, quindi, i gaviesi e i serravallesi devono recarsi ad Alessandria dove ha sede il catasto. A Novi almeno questo problema non c’è dal momento che due giorni alla settimana, il martedì e il venerdì, l’ufficio lci è collegato direttamente con il catasto e, pertanto, è possibile consultare l’archivio e ottenere le indicazioni necessarie a compilare l’informativa dell’Acos. Ma, purtroppo, la confusione continua. In questi giorni il numero verde dell’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) è diventato rosso per le innumerevoli chiamate dei cittadini che chiedono chiarimenti su quale codice catastale si debba inserire nella comunicazione richiesta dall’azienda novese. Ecco che ritornano le sigle A2GI ed F965. La cifra corrispondente al codice catastale di Novi è A2GI ma se si consulta l’opuscolo esplicativo relativo alla compilazione del 730 e si cerca nell’indice dei codici catastali comunali alla voce Novi Ligure si trova F965, cifra riportata solitamente nel codice fiscale di ogni novese. Ma allora cosa bisogna scrivere? All’Ufficio lci del Comune di Novi sono a conoscenza della questione ma spiegano che non vi è nulla di sbagliato. Il dato riportato nell’opuscolo del 730 riferito al codice catastale di Novi ovvero F965 è corretto e deve essere inserito nella compilazione della dichiarazione dei redditi del 730 mentre A2GI è la sigla che si deve apporre nella comunicazione che andrà inviata ad Acos sia tramite posta, sia via fax o direttamente alla sede di Acos in corso Italia. «Non capisco per quale motivo ci vengano chiesti questi dati – dice un po’ scocciata una signora in Comune in attesa di consultare all’ufficio lci l’archivio catastale – quando si deve acquistare una casa bisogna compilare e firmare un mare di documenti, gli enti sanno veramente ogni cosa di noi. Non capisco proprio a cosa serva tutto ciò. Si crea solo dell’allarmismo nelle persone anziane». MARZIA PERSI

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest