ACOS. Appello agli utenti

ACOS. Appello agli utenti

L’Acos mette ancora in guardia gli utenti. Poco prima di Natale diverse persone, per lo più anziane, si sono recate nella sede novese di via Garibaldi per chiedere spiegazioni su fantomatiche bollette e su sedicenti installatori di centraline di rilevamento del gas.«Abbiamo nuovamente ricevuto numerose segnalazioni inerenti persone che si propongono come addetti istituzionali per una fantomatica rivisitazione delle tariffe – spigano all’Acos -. Si tratta d’iniziative commerciali a cui il cittadino può liberamente aderire,ma è essenziale che ciò non avvenga con l’inganno. Il mese scorso si trattava di venditori di apparecchi rilevatori di fumo, il cui valore era di poche decine di euro, venduti a svariate centinaia di euro a cittadini raggirati, facendo passare l’apparecchio come strumento obbligatorio La settimana scorsa si è trattato di plichi inviati via posta recanti disposizioni di pagamento di una non meglio precisata tassa, anche questa una colossale falsità». [G. FO.]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest