Acos, bene gestione gas il resto è da migliorare

Acos, bene gestione gas il resto è da migliorare

La struttura del Gruppo Acos piace all’utenza, in termini di competenza tecnica, cortesia e di approccio mercato – cliente. Il giudizio è stato comunicato ieri dalla holding che fa capo all’amministratore delegato Mauro D’Ascenzi, sulla base di un’indagine conoscitiva commissionata, dalla stessa Acos, a Delos ricerche. Delos ha realizzato tra aprile e maggio 3 ricerche mirate su un omogeneo campione di utenza. Le domande poste hanno riguardato diverse emanazioni del Gruppo. Una prima indagine è riferita alla soddisfazione dei clienti novesi Acos reti, una seconda su Acosenergia (competitor sul mercato del gas naturale) e la terza su Acosì che opera nel settore della gestione del calore condominiale. Complessivamente sono stati intervistati circa mille e 700 cittadini del bacino, di cui un migliaio sono novesi. Il primo dato saliente indica che l’89% degli intervistati ha la percezione della realtà del Gruppo Acos, per la vendita del gas (tradizionale fornitura) e per il 71% per la vendita di acqua. Il 31% conosce l’azienda per l’attività nel campo dell’elettricità, il 20% per la nettezza urbana, il 4% per il servizio calore. Questi ultimi sono i campi d’azione più recenti. L’indagine ha poi affrontato il rapporto con la clientela e l’erogazione dei servizi. Ben l’83% si è dichiarato soddisfatto del servizio gas, mentre una forbice compresa tra il 50 e il 68% ha espresso positività sugli altri. «Il personale Acos è considerato cortese ed educato», secondo l’indagine Delos che su questa voce ha interpellato 601 abitanti di Novi. In sintesi, solo meno dell’1% ha una percezione molto negativa, contro il 71% «abbastanza positiva» e il 7% «molto positiva». Curiosità: l’82% si è dichiarato contrario alla possibilità di pagare le bollette online.

[G. FO.]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest