Ecco acqua, ambiente e solidarietà: torna la festa

Ecco acqua, ambiente e solidarietà: torna la festa

MARZIA PERSI, m.persi@ilnovese.info

Anche quest’anno torna la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Soli­darietà ancora più ricca grazie a una serie di appuntamenti collaterali che prenderanno il via già domenica 15 maggio. «Siamo al diciannovesimo an­no di questa festa – dice l’amministratore delegato di Acos spa, Mauro D’Ascenzi – e, solitamente, queste manifestazioni con l’andare del tempo diventano rituali, la nostra invece cresce di anno in anno. Fondamentale è l’approccio. Questa festa è un conte­nitore aperto, fermo restando che i te­mi principali rimangono l’acqua e l’ambiente. Prendono parte all’inizia­tiva tante associazioni sportive e di volontariato che la rendono davvero un momento di comunanza e di parte­cipazione. Voglio anche ringraziare Monica Puppo che con grande profes­sionalità organizza questo momento e che tiene i contatti con tutti i soggetti interessati». La Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà, come di consueto, offrirà un ricco programma che com­prende convegni tematici, mostre, giochi dedicati ai più piccoli, gare sportive, il battesimo della sella, esi­bizioni di musica e ballo. La tre giorni tradizionale del Gruppo Acos si apri­rà venerdì 27 maggio al liceo Amaldi (aula magna) con la Lectio Magistralis “O Marte o morte”: relatore uffi­ciale l’astrofisico Leopoldo Benac­chio. Successivamente, alle 11, al Mu­seo dei Campionissimi Leopoldo Be­nacchio colloquierà con l’astronauta Maurizio Cheli e Paolo Romano, ad della Smat di Torino che fornisce l’ac­qua agli astronauti nello spazio. Sabato 28 maggio consueto appunta­mento in piazza Dellepiane dove per tutto il pomeriggio si alterneranno va­ri intrattenimenti come il musical “Fi­gli delle stelle” che vedrà protagoni­sti i bambini delle elementari “Rodari” e “Pascoli” con Antonio Bajardi, regia di Gisella Scalzo. Alle 21.15 si terrà, sempre in piazza Dellepiane, “Il concerto dell’Universo”. «Rispetto al passato – continua D’Ascenzi – abbiamo fatto una scelta audace, dal momento che l’universo ha i suoi suoni, abbiamo abbinato la musica a una conferenza con l’astrofisico Leopoldo Benacchio». È vero che siamo fatti della stessa materia delle stelle? Perché ricercare l’acqua nello spazio? La scoperta delle onde gravitazionali ci cambierà la vi­ta? Siamo soli nello spazio? I grandi misteri dell’universo saranno svelali, appunto, da Leopoldo Benacchio, uno dei più prestigiosi astrofisici europei con la voce narrante Daniela Tusa, le musiche di Enrico Caprifoglio Quartet in concerto con la cantante Mar a Tinto, in una serata stellare tra scien­za e spettacolo. Domenica 29 maggio la festa si spo­sterà al parco “Pagella e Bottazzi” di strada Cassano, a Bettole di Novi dove i visitatori potranno visitare l’acquedotto, e dove personale spe­cializzato di Gestione Acqua sarà a disposizione per rispondere a ogni tipo di quesito in merito al funziona­mento degli impianti. Prima, però, della classica tre giorni Acos da ap­puntamento domenica 15 maggio al Parco castello per un pomeriggio dedicato all’ambiente e alla natura.

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest