Acquedotti colabrodo perdite di un terzo

MASSIMO PUTZU ALESSANDRIA Acquedotti colabrodo in provincia? Di sicuro l’acqua immessa non arriva in toto agli utenti. Le perdite in percentuale sono differenti, variano da gestore a gestore, da zona a zona. La provincia è divisa fra due ambiti, l’Ato6 Alessandria-Valle Scrivia, e l’Ato 2 Vercelli per la restante zona di Valenza e Casale. «Monitoriamo la situazione delle perdite – dice il direttore di Ato6, Renzo Tamburelli -: complessivamente la percentuale media di perdite per l’intero ambito è del 27 per cento. E’ scesa negli ultimi tre anni: è passata dal 32 al 27 per cento. Però gli acquedotti as-sorbono solo il 10% del consumo totale, prevalente nell’industria e in agricoltura». Nel Novese, gestito da Acos, dal 50% si è passati al 36%, dato 2005. Nel Tortonese, con Gestione Acque, sempre dato 2005, le perdite consistono nel 28%. L’Alessandrino e l’Acquese territori dove interviene l’Amag, le perdite si aggirano sul 31%. «Anche l’Ovadese – spiega Tamburelli – registra perdite sul 27%». Nel Valenzano nella rete acquedottistica passata da pochi giorni all’Amv, Azienda multiserivizi valenzana, la produzione annua di acqua è di 2 milioni e 250 mila metri cubi, il fatturato è di 1 milione e 850 mila metri cubi, quindi 400 mila metri cubi di perdite, equivalenti al 15%. «Un dato – dicono dall’Amv – da verificare». Nel Casalese, sempre dati d’esercizio 2005, volume d’acqua immesso in rete circa 9 milioni e 500 mila metri cubi, volume fatturato pari a circa 6 milioni (perdite quindi nell’ordine del 30%). «Nella differenza – dicono dall’Ai» 2 – oltre alle perdite reali sono compresi anche i volumi non misurati, quelli utilizzati per il ricircolo pulizia filtri potabilizzatori». Spiega Tamburelli: «Non si può pensare di eliminare completamente le perdite che in parte sono fisiologiche: per esempio quella del troppo pieno che fuoriesce dai serbatoi di accumulo, il lavaggio dei filtri, i possibili errori nella contabilizzazione amministrativa. Direi che un 20% di perdite è fisiologico che dipende anche dalla lunghezza delle tubazioni. Insomma le condizioni delle rete non sono così disastrose. Negli ultimi anni si è investito per migliorarne la manutenzione e l’ammodernamento. Investimenti che continuano anno per anno: nel medio periodo, 3-5 anni, la situazione nell’Ato 6 dovrebbe diventare ottimale». Inoltre in Piemonte sono avviati corsi di formazione per i dipendenti sul controllo delle perdite. Intanto il tribunale delle acque ha accolto il ricorso dei privati sull’interconnessione Predosa-Acqui. Ma ciò, secondo l’avvocatura della Provincia, non pregiudica, la realizzazione dell’opera.

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto