Allo Sportello video e slide per migliorare l'ambiente

Allo Sportello video e slide per migliorare l’ambiente

Gino Fortunato.

Entra nel vivo «InNoviamo l’ambiente», la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico, realizzata dal Comune. Per integrare l’informazione al cittadino, dal 19 novembre al 19 dicembre, sarà a disposizione lo Sportello ambiente, nella sede municipale di piazza Dellepiane con ingresso in via Gramsci (sala dei gruppi consiliari). L’ufficio resterà aperto per 2 giorni la settimana, al martedì e al giovedì, dalle 9 alle 12. Un’attività che poi continuerà articolata nei vari uffici. Non solo una semplice informazione su come risparmiare sulla bolletta della luce e del gas, o acquisire informazioni sulla qualità dell’aria e altro ancora. Lo Sportello è un indirizzo culturale che coinvolge anche l’edilizia attraverso una formula interattiva (video e slides). Il personale fornirà consigli utili per migliorare l’impatto quotidiano sull’ambiente, attraverso piccoli accorgimenti, anche consegnando materiale informativo: una sorta di vademecum su come avventurarsi su questo tema che in primo luogo influenza le tasche dei consumatori, seguendo il logo della «formicucciola», il logo prescelto sugli opuscoli . All’iniziativa partecipa anche Acos Energia che metterà a disposizione un operatore per spiegare al contribuente come leggere la bolletta energetica, al fine di risparmiare sui costi. «La campagna d’informazione – spiega il sindaco Lorenzo Robbiano – è stata pensata in estate, subito dopo la nostra sottoscrizione a Bruxelles del Patto dei sindaci, il principale movimento europeo che vede coinvolti i territori continentali, per aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Solo per fare un esempio della politica attuata dal Comune, oltre al Penco (piano energetico comunale, ndr) e al fotovoltaico applicato sui propri edifici, un esempio tangibile è dato dalla sostituzione delle lampadine votive cimiteriali con elementi a led. La bolletta, da 22 mila euro annui, è scesa a circa 7 mila euro». Lo sportello fornirà anche indicazioni su come costruire un’abitazione con i criteri più modelli legati alle più moderne tecnologie ecosostenibili. Inoltre illustreranno i finanziamenti europei e i modi per accedervi.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest