Botteghe, per dieci giovani la possibilita di un lavoro

Botteghe, per dieci giovani la possibilita di un lavoro

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE.

Sta per partire il terzo e ultimo ciclo del programma “botteghe” di Italia Lavoro che prevede l’inserimento di dieci giovani in aziende del territorio attraverso un tirocinio della durata di sei mesi. Le domande di iscrizione devono essere indirizzate a Italia Lavoro unicamente attraverso il sistema informatico raggiungibile al seguente indirizzo; www.italialavoro.it/amva. Per l’autocandidatura occorre curriculum in formato europeo, documento d’identità o permesso di soggiorno, dichiarazione rilasciata dal Centro per l’Impiego inerente lo stato di disoccupazione. Il tirocinio consiste in almeno 30 ore lavorative settimanali e viene retribuito con 500 euro mensili. Le domande possono essere presentate a partire dalle 10 del 17 dicembre e non oltre le 23,59 del 30 gennaio 2014. L’obiettivo del pro-getto è quello di recuperare le difficoltà di reperimento di manodopera delle imprese e favorir e l’occupazione dei giovani. Il programma si inserisce nelle attività che Italia Lavoro sta realizzando per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per promuovere e valorizzare il lavoro artigianale e l’apprendistato.! progetti dì bottega risultati vincitori nel territorio nove-se sono stati due, entrambi nel campo dell’impiantistica. Per la bottega “Mani Intelligenti”, partecipano le ditte Acosì (capofila del raggruppamento), Dì Pasquale Rocco, Bianchì costruzioni, Rael elettromeccanica, TI. & A.t, Giacobbe Valter Impianti, Lolaico Impianti; per la bottega “Thor”, presentata dall’Agenzia Formativa For.Al, le ditte Elektroimpianti, C&S, Carino Impianti, EPS, I.C.E.P., Garaventa Marco, I.C. Impianti, Igetech, Lai Impianti. Per avere ulteriori informazioni e un supporto all’autocandidatura ci sì può rivolgere al Punto Giovani che si trova in corso Piave 51 nei seguenti orari: lunedì dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14,30 alle 18 (telefono 0143.322503).

L’amministrazione comunale nei mesi scorsi, dal canto suo, ha anche promosso l’inserimento di giovani novesi nel mondo del lavoro, in particolare del terziario. Diversi ragazzi, infatti, hanno aperto, grazie anche a finanziamenti pubblici, attività sia a Novi sia nei paesi limitrofi.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest