Cambia la raccolta differenziata

Cambia la raccolta differenziata

II ritiro porta a porta due volte la settimana. Cassonetti in base al numero degli utenti Novi Ligure. Da quattro giorni Acos Ambiente gestisce la raccolta differenziata in città, servizio che fino a giugno era espletato dalla Cooplat. Il nuovo sistema, approvato dal consiglio comunale nel febbraio del 2005, prevede più moderne modalità di conferimento e nuove misure per la pulizia delle strade e l’igiene urbana. In particolare, per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti, si tratterà di “avvicinare” il momento della raccolta attraverso cassonetti personalizzati, commisurati alle esigenze degli utenti e dedicati a ciascuna frazione dei rifiuti. Secondo l’amministrazione comunale e Acos Ambiente la trasformazione del servizio avverrà in maniera graduale.«I nostri piani – dice l’asses¬sore all’Ecologia Alberto Mallarino – prevedono di arrivare a settembre con il nuovo servizio di pulizia strade ed entro la fine dell’anno a quello della raccolta dei rifiuti. L’obiettivo è quello di applicare un sistema più efficiente e compatibile sotto il profilo ambientale, capace di incrementare sensibilmente la raccolta differenziata e propedeutico al pas¬saggio da tassa a tariffa calcolata sull’effettiva produzione di rifiuti».Sarà potenziato il porta a porta in tutta la città; il ritiro della spazzatura avverrà due volte alla settimana in inverno e tre in estate (oggi è sei giorni su sette). Nei condomini sa¬ranno posizionati cassonetti “ad hoc” in base al numero dell’utenza. Saranno anche realizzate due stazioni ecologi-che attrezzate: una in zona Cipian e l’altra in via Ovada.«Le isole saranno custodite -precisa Mallarino – e persona¬le addetto indicherà all’utente dove conferire i rifiuti. Saran¬no aperte anche il sabato e la domenica. Abbiamo intenzione, e valuteremo meglio più avanti le modalità, di premia¬re il cittadino che utilizzerà le stazioni ecologiche perché aiuterà l’amministrazione ad abbattere i costi di raccolta».Prima, però, di partire con il nuovo sistema di raccolta sarà varata una capillare campagna di sensibilizzazione nei confronti della popolazione. Nessuna ripercussione si avrà per il personale attual¬mente impiegato, che entrerà in toto nell’organico del nuovo gestore. Novità, invece, per il numero verde gratuito, 800.085.312, da contattare per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, della frazione verde e per ave¬re ogni tipo di informazione relativa al servizio. Esiste anche un indirizzo di posta elettronica: acosambiente@aco-snovi.it. Il sindaco, Lorenzo Robbiano, sottolinea l’impegno del Comune nel realizzare il nuovo servizio: «Stiamo compiendo uno sforzo notevole per migliorare la raccolta dei rifiuti e la pulizia della città. Si tratta di un obiettivo importante che pensiamo dì portare a regime nei prossimi mesi. Naturalmente e fonda¬mentale la collaborazione di tutti i cittadini sia rispettando le indicazioni che gradual¬mente verranno comunicate dal nuovo gestore, sia utilizzando in maniera responsabile i contenitori dei rifiuti presenti in città». Marzia Persi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest