Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE.

Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale si è tradotta, in termini di finanziamenti statali, in un notevole taglio negli ul­timi cinque anni. Secondo l’assesso­re al bilancio Germano Marubbi, l’unica via di uscita è un «vero federa­lismo fiscale. Noi, comunque, continuiamo il nostro impegno a favore delle famiglie, attraverso agevolazio­ni nei confronti dei cassintegrati per quanto riguarda le tasse a domanda individuale come la mensa scolasti­ca». A sottolineare la crisi in cui versa il Comune è stata una interpellanza del gruppo consiliare del Pdl, presen­tata lo scorso mese, alla quale l’asses­sore Marubbi ha risposto per iscritto ora alla vigilia dell’approvazione da parte del consiglio comunale del bi­lancio di previsione. La Regione deve ancora comples­sivamente al Comune di Novi più di 4.500.000 euro e tra questi spicca il credito relativo all’esercizio 2005 per oltre 2.700.000 euro. Dalla Pro­vincia, invece, si attende 1.000.000 di euro, somma in gran parte riferita all’ultimo esercizio. «Preoccupante – dicono i consi­glieri azzurri – è poi l’incapacità di in­cassare la tassa per la raccolta dei rifiuti solidi urbani: le somme a credito hanno superato i 4.000.000 di euro, di cui 2.500.000 si riferiscono agli esercizi ante 2008. In particolare ci sono crediti di oltre 200.000 euro che risalgono addirittura al 2001 e al 2002 e che, quindi, appaiono di diffi­cile recupero». Secondo il gruppo consiliare di mi­noranza la “lotta all’evasione fiscale” appare condotta più sulla carta che nel concreto: infatti la maggioranza delle imposte annualmente accerta­te non sono poi incassate, tanto è ve­ro che il credito per questa voce am­monta a oltre 1.300.000 euro spal­mati dal 1999 al 2009. A tale riguardo l’assessore Marubbi sottolinea che sono stati messi a bilancio 870 mila euro provento dalla lotta all’evasio­ne e che sarà utilizzato in futuro altro personale dell’ufficio ragioneria per questo tipo di verifica. «È evidente che il mancato incasso di queste somme – rimarcano i consi­glieri del Pdl – e il loro conseguente abbandono avrà un impatto negativo sull’equilibrio dei conti già a partire dal consuntivo del 2009 che dovrà essere approvato entro il prossimo 30 giugno. Senza contare le incogni­te legate all’improvvido investimen­to in derivati e all’inquietante vicen­da della Tributi Italia». Il Comune ha, inoltre, forti debiti nei confronti di alcuni degli enti di cui è socio di maggioranza, con evi­denti ripercussioni negative sui bilanci di questi ultimi e sulla loro ca­pacità di pagare puntualmente i for­nitori. Particolarmente difficile è la situazione del Consorzio Servizi alla Persona che deve incassare poco me­no di 900.000 euro, di cui oltre 400.000 si riferiscono ancora all’esercizio 2008. Altrettanto grave è la posizione de­bitoria verso la Srt, la società che ge­stisce la discarica di via Bosco marengo: il debito (anno 2009) ha superato 1.100.000 euro. Le fatture da pagare ad Acos Ambiente per la raccolta dei rifiuti hanno superato 1.300.000 euro. Meno grave, ma ugualmente pre­occupante, la situazione debitoria col Cit (Consorzio intercomunale trasporti) che sta per raggiungere quota 400.000 euro.

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto