Differenziata superato il 50%

I Novesi sono risultati molto diligenti, forse più del previsto per quanto riguarda la raccolta differenziata in città, i dati sono confortanti, anche se persistono molti comportamenti sbagliati dei cittadini che arrecano danno all’intera comunità. Novi Ligure ha infatti raggiunto una media di raccolta differenziata nei primi otto mesi del 2009 pari al 47,9% e ad agosto ha registrato 50,6% di raccolta, ripercorrendo le statistiche a partire dal 2004 si è registrato un incremento confortante che fa ben sperare in risultati sempre più positivi. Se nel 2004 la media annuale della raccolta differenziata era del 7%, il 2005 ha visto un calo con il 25% e anche il 2006 con il 26%. Ma un notevole incremento è stato registrato nel 2007 con il 37,2% e poi passare all’anno successivo il 2008 ad una media annuale del 45,2 per cento, i risultati raggiunti sono molto positivi commenta Gianni i Coscia, presidente di ds Ambiente .La nostra città si colloca perfettamente in linea i quanto previsto dalla legge sulla raccolta differenziata rifiuti. Certamente si può fare di più e infatti puntiamo a superare la media del cinquanta per cento entro la fine l’anno». Il risultato sembra alla porta in quanto la città sta per avere la sua isola ecologica dove potranno essere smaltiti i rifiuti ingombranti. È pro­prio questo tipo di rifiuti a rappresentare il problema maggiore in città. Ancora troppa gente, fa sapere Co­scia, lascia indiscriminata­mente rifiuti di ogni dimen­sione e tipologia nei luoghi più disparati. L’isola ecologi­ca sarà un’opportunità per la cittadinanza che trarrà van­taggio dal servizio in termini di qualità del territorio urbano. Dopo le prime isole in cor­so di realizzazione e ultima­zione a Predosa e Francavilla Bisio si sta ora svolgendo an­che la gara d’appalto per quella di Castellazzo Bormida. Novi Ligure e Arquata, però, avranno anch’esse la lo­ro isola appena il progetto verrà approvato dalle rispet­tive amministrazioni. «L’isola ecologica di Novi sarà realiz­zata all’interno dell’area della zona industriale artigiana­le Cipian, vicino alla cascina Tuara conferma Coscia Sa­rebbe nostro desiderio che i lavori iniziassero prima pos­sibile in quanto siamo certi che questo impianto gioverà non solo ai cittadini, ma a tut­ta la città. Quindi non bisogna perdere altro tempo, ma cercare di aprire i cantieri per consegnare l’isola terminata e renderla operativa entro gennaio del prossimo anno». Dal Comune però fanno sape­re che l’esame del progetto dell’isola ecologica è in stallo perché potrebbero esserci mo­difiche: l’isola che si farà, ma i particolari sono ancora da definire.L’isola ecologica sarà un cen­tro di raccolta a valenza inter­comunale, come quelle di Predosa, Francavilla, Castellazzo e Arquata. Gli abitanti dei do­dici Comuni facenti parte del comprensorio su cui Acos Ambiente ha l’appalto per la raccolta dei rifiuti potranno quindi recarsi ugualmente in un’isola o in un’altra per smaltire gratuitamente i rifiu­ti ingombranti. L’area resterà aperta al pubblico secondo i normali orari d’ufficio per ga­rantire un servizio continua­tivo ai cittadini. Le modalità con cui verrà gestita l’isola verranno stabilite di comune accordo tra Acos Ambiente e il Consorzio di smaltimento dei rifiuti (Csr). Novi Ligure è dunque sulla buona strada e con l’isola eco­logica forse avrà un’occasione in più per raggiungere i risul­tati sperati.

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto