Ex tecnico aerospaziale guida la super azienda per i rifiuti

Ex tecnico aerospaziale guida la super azienda per i rifiuti

GINO FORTUNATO, NOVI LIGURE.
Dopo una lunga incubazione è nata ufficialmente nei giorni scorsi Gestione Ambiente con la nomina di Paolo Selmi come amministratore delegato. Selmi, novese, laureato in Informatica, ha svolto per anni la professione di dirigente in importanti industrie nazionali, con mansioni di organizzazione aziendale. Dopo un’esperienza decennale all’Ilva, è stato per oltre 20 anni all’Ansaldo di Genova e infine ha lavorato all’Alenia Spazio. È stato inoltre consigliere d’amministrazione della Sni, società informatica del Comune di Novi. Gestione Ambiente è una società per azioni, frutto della fusione dei rami di attività nel settore raccolta rifiuti di Acos Ambiente del Novese e Asmt del Tortonese. Questa nuova società che dovrebbe diventare in futuro socia di Econet (rifiuti Ovadese e Acquese) e di Cinque Valli (che si occupa della raccolta nelle comunità montane) si avvia a riunire le gestioni del servizio del sud della provincia, interessando un bacino di utenza di oltre 200 mila abitanti. Mauro D’Ascenzi chiarisce: «Gestione Ambiente, senza quindi contare Econet e Cinque Valli, produrrà circa 18 milioni di euro di fatturato all’anno. Avrà 120 dipendenti oltre a quelli delle cooperative esterne. Si tratta della continuità di un ampio progetto avviato da anni, che ci vedrà lavorare assieme agli amici tortonesi, integrando sempre più i nostri programmi, così come è già avvenuto per Gestione Acqua. Ci avviamo quindi a un grande progetto industriale per fare in modo di rilanciare un programma che non solo migliorerà il servizio di raccolta urbano, ma potrà anche partecipare al processo di trattamento e di smaltimento dei rifiuti in un ciclo integrato completo». In merito a Srt, la società che gestisce le discariche di Novi e Tortona, D’Ascenzi ha sottolineato che presto potrebbe diventare un «interessantissimo alleato di Gestione Ambiente, qualora si presentasse la disponibilità». Per quanto riguarda Novi «il ruolo di Acos Ambiente (da non confondere con Gestione Ambiente) – specifica il presidente Gianni Coscia – è stato quello di conferire il nostro ramo d’azienda, insieme ad Asmt, affinché in tal modo, insieme, riusciremo ad ottenere proprio con la nuovissima Gestione Ambiente, una economia di scala per servizi più efficienti con minori costi per l’utenza, oltre a un miglior coordinamento dell’intera attività aziendale». Il primo Cda di Gestione Ambiente è formato ovviamente dai rappresentanti novesi e tortonesi. Oltre all’«ad» Selmi, ci sono: Adelio Ferrari (presidente), Gianni Coscia (vice presidente), Bruno Baiardi, Marco Gatti, Paolo Selmi, Sergio Zaccarelli ed Eros Morandi, consiglieri.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest