Festa dell'Acqua: Domani terzo atto, di scena l'astrofisico Leopoldo Benacchio

Festa dell’Acqua: Domani terzo atto, di scena l’astrofisico Leopoldo Benacchio

Oggi all’Amaldi l’illustre studioso tiene la lectio magistralis ‘O Marte o morte’. Sabato sera il ‘concerto dell’universo’.

Dopo la giornata di socializzazione con pulizia nel parco Castello, la giornata del benessere e la passeggiata ecologica tra il Maglietto e il parco ‘Pagella e Bottazzi’ in località Bettole di Novi, alla 19a edizione della Festa dell’acqua, dell’ambiente e della solidarietà entra in scena l’astrofisico Leopoldo Benacchio che oggi, vener­dì, nell’aula magna del liceo ‘Amaldi’ tiene la lectio magistralis ‘O Marte o morte’. Poi si sposta nel vicino museo dei Campionissimi dove dialoga con l’astronauta Maurizio Cheli e Paolo Romano, amministratore delegato della Smat di Torino, l’azienda che fornisce l’acqua agli astronauti nello spazio. Domani, sabato, la Festa del­l’Acqua, dell’ambiente e della solidarietà si sposta in piazza Dellepiane, il salotto all’aperto. di Novi che, dal po­meriggio fino a sera, si animerà con giochi, e spettacoli per accompagnare gli ospiti al momento clou fissato per le 21 e rappresentato da ‘Il concerto dell’universo’ nel corso del quale l’astrofisico Leopoldo Benacchio svelerà i grandi misteri dell’universo e darà risposte scientifiche alle doman­de che ognuno di noi, prima o poi si pone o si è posto: è vero che siamo fatti della stessa materia delle stelle?Perché ricercare l’acqua nello spazio? La scoperta delle onde gravitazionali ci cambierà la vita? Siamo soli nello spazio?

Benacchio, uno dei più autorevoli astrofisici europei, dialogherà con i novesi al fianco del sindaco Racchino Muliere e dell’amministratore delega­to di Acos s.p.a., Mauro D’Ascenzi, ac­compagnato dalla voce narrante di Daniela Tusa e dalle musiche di Enri­co Caprifoglio Quartet in concerto con la cantante Mara Tinto per offrire una serata stellare, tra scienza e spet­tacolo. Questo straordinario pro­gramma serale sarà preceduto, sem­pre in piazza Dellepiane, dal pome­riggio dedicato alle associazioni di volontariato novesi, nel corso del quale gli ospiti potranno gustare gra­tuitamente, dando un’offerta all’asso­ciazione Ascolta l’Africa, la focaccia al formaggio de ‘Il banco’ di Novi e ve­dere il musical ‘Figli delle stelle’ pre­sentato dall’Istituto comprensivo I di Novi, a cura di Antonio Bajardi, con la regia di Gisella Scalzo. Domenica la Festa dell’acqua, dell’ambiente e della solidarietà torna alle origini, al parco ‘Pagella e Bottazzi’ in strada Cassano, a Bettole di Novi, là dove è nata, per proporre il programma sul quale fon­da le sue radici, la giornata dedicata al Gruppo Acos nel corso della quale gli ospiti potranno visitare l’acque­dotto, dove personale specializzato di Gestione Acqua sarà a disposizione per rispondere ad ogni tipo di quesito in merito al funzionamento degli im­pianti.
Sarà la giornata del ‘chi più ne ha più ne proponga’ con le associazioni di volontariato protagoniste. Si inizie­rà di buon mattino con l’ormai tradi­zionale gara di pesca alla trota orga­nizzata dal Circolo ricreativo cultura­le ‘Agostino Repetto: La gara ittica sa­rà aperta a tutti i cittadini, che po­tranno parteciparvi con attrezzature ed esche proprie. Contribuiranno alla realizzazione della gara le Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Alessandria. Ci saranno anche le scuole: l’istituto di istruzione supe­riore ‘Ciampini-Boccardo’ presenzierà con laboratori e dimostrazioni re­lative alla propria offerta formativa.
L’istituto comprensivo Novi 1 di Novi anche quest’anno collabora con la festa organizzando con i propri studenti e il personale docente degli spettacoli.
Domenica al parco ‘Pagella e Bot­tazzi’ l’associazione Ascolta l’Africa presenterà i progetti di solidarietà in materia idrica, realizzati in Africa (co­struzione pozzi, acquedotti) grazie al­le donazioni raccolte e all’impegno dei volontari.
I volontari del gruppo di Volonta­riato Vìncenziano presieduto da Ada Caraccia, domenica si occuperanno del servizio ristoro. I ricavati saranno devoluti al finanziamento delle attività dell’associazione.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest