Festa dell'acqua: un appuntamento in grande stile

Festa dell’acqua: un appuntamento in grande stile

MARZIA PERSI.

Anche quest’anno torna l’appuntamento con la Festa dell’acqua, dell’ambiente e della solidarietà. «L’iniziativa, nata sedici anni fa in adesione alla manifestazione nazionale di Federutility denominata “Impianti Aperti”, ha l’obiettivo di far conoscere ai cittadini la complessa macchina tecnica e organizzativa che sta “dietro” all’erogazione dell’acqua potabile e il successivo recupero e trattamento delle acque reflue», spiega Mauro D’Ascenzi, amministratore di Acos Spa. Negli anni l’appuntamento si è arricchito e ampliato e oggi «vede la collaborazione anche di altri due enti -continua D’Ascenzi – come Srt, società che si occupa della gestione degli impianti e della discarica di Novi e Tortona, e di Gestione Acqua». Ma dalla ricerche storiche del sindaco Lorenzo Robbiano si scopre che già fine Ottocento si festeggiava la Festa dell’Acqua. «Ho rinvenuto una locandina della fine del 1800 – sottolinea Robbiano – di una festa dell’acqua in occasione dell’inaugurazione dell’acquedotto novese grazie al contributo finanziario del Conte Raggio». Già a partire da questa settimana gli studenti degli istituti scolastici della zona possono visitare gli impianti dell’acquedotto del parco “Pagella e Bottazzi” di Bettole e scoprire il funzionamento degli impianti di prelievo ed erogazione dell’acqua potabile destinata al territorio novese e tortonese. Poi sabato 18 maggio, alle 9.30, presso il Museo dei Campionissimi, avrà luogo il convegno promosso da Srt dal titolo “Biodigestore, zero discarica. Le politiche industriali di Srt per il recupero dei rifiuti urbani”. «Con il convegno di sabato – dice Manuel Elleboro, presidente di. Srt – vogliamo veicolare alcuni messaggi e iniziative relative alla nostra attività nel trattamento dei rifiuti». Dopo il convegno, alle 11,15, ci sarà l’inaugurazione del biodigestore anaerobico che è stato realizzato presso la discarica di Novi di strada Bosco Marengo. Il momento clou della festa dell’acqua sarà il 24, 25 e 26 maggio. Nella tre giorni saranno organizzate, oltre alla tavola rotonda “Acqua e rifiuti: tariffe e sistemi istituzionali” che si terrà al parco di Bettole venerdì 24 maggio, alle 9.30, una serie di mostre, giochi dedicati ai più piccini, gare sportive, esibizioni musicali e di ballo. Naturalmente in questi tre giorni i cittadini potranno visitare gli impianti per conoscerne il loro funzionamento. Per domenica 26 maggio è previsto il trasferimento al Parco di Bettole con navetta gratuita che partirà alle 14.30 dalla chiesa del G3, fermate al museo dei Campionissimi, piazza stazione e via Verdi (scuole elementari), ÌI ritorno è previsto per le 18.30. Chiuderà l’edizione 2013 della Festa dell’acqua, sabato 1° giugno, in piazza Dellepiane, la giornata dedicata alla solidarietà orga-nizzata dall’associazione Ascolta l’Africa. Dal pomeriggio fino a sera, la piazza centrale della città sarà animata da spettacoli, stand e aree ristoro. I fondi raccolti saranno impiegati nel sostegno dei progetti di cooperazione allo sviluppo messi in atto dall’associazione novese in Africa.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest