Gestione delle acque II futuro è nell'Ambito

Gestione delle acque II futuro è nell’Ambito

ALESSANDRIA – «II futuro della gestione dell’acqua è nell’ambito territoriale e la Regione finanzierà solo gli ambiti». L’assessore regionale Nicola De Ruggiero, ieri al convegno «Acqua per tutti», a palazzo Ghilini, organizzato dalla Provincia, è così entrato nell’acceso dibattito sulla risorsa idrica che sta caratterizzando il territorio. Presente anche il sindaco di Capriata, Piersandro Cassulo, che ha ricevuto mandato dal Consiglio comunale di opporsi alla cessione dell’acquedotto e della quota di fognature di proprietà del Comune, all’AtoB Alessandrino. «Anche i piccoli Comuni ed i centri di montagna – ha aggiunto De Ruggiero – potranno sopravvivere soltanto se inseriti nell’ambito: l’Ato potrà garantire investimenti necessari sugli impianti. Distribuzione dell’acqua potabile e depurazione delle acque sono fondamentali per la sopravvivenza di questi tenitori». Il convegno ha anche ribadito la necessità di un più equo accesso all’acqua con l’attivazione di progetti di cooperazione internazionale. Il dirigente del settore Ambiente della Provincia, Giuseppe Puccio, ha illustrato il ruolo della Provincia nella gestione della risorsa idrica, le iniziative per il risanamento e la tutela del rio Lovassina e di altri torrenti. Ribadita l’attenzione alle concessioni di derivazioni o di prelievi, 425 di cui 75 «in iter». [m. pu.]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest