I problemi della A7 discussi alla Camera

NOVI LIGURE. Non si placano le polemiche sull’emergen­za idrica di dieci giorni fa, causata proba­bilmente dal rovesciamento di un’autoci­sterna nel greto dello Scrivia. Il mezzo pe­sante era precipitato dal viadotto dell’auto­strada A7 che corre proprio sopra il fiume, nei pressi di Serravalle. L’emergenza idrica era durata tre giorni e mezzo e aveva procurato gravi disagi alla popolazione: tutte le istituzioni interessate (Comune, Provincia, Regione) avevano dunque rivolto un appello al Governo e al­la società Autostrade per l’Italia affinchè quel tratto di autostrada venisse interdetto ai mezzi che trasportano sostanze pericolo­se o inquinanti. Lo scorso giovedì, i problemi della A7 so­no stati discussi alla Camera dei deputati, in seguito ad un’interpellanza urgente di Mario Lovelli. «Bisogna prendere decisioni urgenti sulle modalità di trasporto di sostanze pericolo­se e inquinanti, valutando un divieto speci­fico per questo tronco autostradale, e di esaminare gli interventi definitivi necessa­ri per eliminare i punti critici e garantire la sicurezza della circolazione stradale su un’infrastruttura così importante per i traf­fici delle persone e delle merci fra la Valle Scrivia e le aree metropolitane di Genova e Milano», aveva scritto l’onorevole novese. La risposta all’interpellanza è stata fornita dal sottosegretario ai trasporti, Mario Man­tovani. L’ex sindaco di Novi, in sede di re­plica, si è dichiarato «parzialmente soddi­sfatto», prendendo atto della ricostruzione attenta della situazione e dei provvedimen­ti già presi in questi anni (anche a seguito di interrogazioni presentate nella precedente legislatura), ma rimarcando che de­ve essere il ministero a promuovere urgen­temente la convocazione del tavolo di con­certazione locale. «Bisogna agire subito, tanto più che il Go­verno, con un suo emendamento al decre­to legge 59/2008 approvato oggi dalla Ca­mera, ha di fatto attuato una sanatoria del­le convenzioni in atto con i concessionari autostradali, consentendo l’aggiornamen­to dei pedaggi. Perciò Autostrade per l’Ita­lia, che gestisce la tratta Genova-Serravalle, deve fare la sua parte, oltre gli impegni già presi, come i nuovi “tutor”, per intervenire in modo strutturale sui punti di pericolo e criticità dell’infrastruttura, che mostra de­cisamente il segno dei tempi», ha detto Lo­velli. «Inoltre – ha proseguito il deputato – il mi­nistero deve valutare più approfonditamente le possibilità di intervenire con or­dinanze apposite per regolamentare il traf­fico delle merci pericolose e dirottarle, do­ve possibile, su altre alternative autostrada­li e su ferrovia». «Adesso si attende la convocazione del ta­volo, richiesto anche dalle Regioni Piemonte e Liguria e dal Comune di Novi Li­gure. Vigilerò perché questo accada al più presto», ha concluso Mario Lovelli.
Elio Defrani

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto