Ingaggiati spazzini in centro

Ingaggiati spazzini in centro

NOVI LIGURE – Chi fa da se fa per tre, devono aver pensato i commercianti del consorzio ‘II cuore di Novì che sabato scorso hanno ingaggiato due spazzini per ripulire le vie commerciali del centro di Novi. Quella del decoro delle strade de­putate a raccogliere i visitatori che ar­rivano in città per lo shopping, è un problema che si trascina da anni, al quale concorrono sia la maleducazione di chi abbandona cartacce e rifiuti in strada, sia un servizio di pulizia insufficiente. Chi, dieci mesi fa pensava di liquidare la questione etichettando politicamente chi sosteneva che il servizio di raccolta rifiuti e spazzamento strade a Novi doveva es­sere migliorato, ha sbagliato un’altra volta ed i fatti sono lì a dimostrarlo inequi­vocabilmente. I commercianti del centro di Novi hanno scelto il ‘fai da tè facendo molta attenzione ad evitare polemiche e questa linea la si intuisce anche dalle parole di Massimo Merlano, presidente dell’Associazione novese dei commer­cianti: «Quella di provvedere in privato a pulire le vie commerciali è una tendenza che ormai riguarda tutti i centri storici e gli agglomerati delle grandi città. A Novi è un esperimento che intendiamo effet­tuare per quattro sabati. Se funzionerà, noi avremmo piacere di concordare con il Comune e con la società incaricata dello spazzamento della strade, un’intesa per istituire questo servizio che al momento è da ritenere sperimentale». Oltre alla pulizia, delle strade com­merciali, gli esercenti de ‘II cuore di Novì stanno prendendo in considerazione ini­ziative per migliorare la sicurezza: «Ab­biamo chiesto ed ottenuto la disponibilità dell’Associazione carabinieri per un’e­ventuale collaborazione, sappiamo della volontà dell’amministrazione comunale ad installare altre telecamere e ‘II cuore di Novì è disponibile per attuare un progetto integrativo – dice il presidente dell’Ascom, Massimo Merlano che poi aggiunge -. Si sta valutando anche l’opportunità di mettere a disposizione dei soci del con­sorzio servizi come quello del vetrinista, della pulizia dei vetri, ma intendiamo anche portare avanti discorsi globali per il collegamento degli allarmi con la Securnovi e poi c’è l’ambizione del sito internet per lo shopping». Per il commercio di Novi si profila un mese intenso: il 24 maggio ci sarà il Novi shopping festival con sfilata di moda alla sera, il fine settimana successivo un con­vegno internazionale per foicalizzare i si­stemi di rilancio del commercio nei centri storici e poi, in estate, tornano i venerdì di luglio. Per l’ouverture è attesa Mercedes Bresso che il 4 luglio sarà a Novi per l’inaugurazione del movicentro, cerimo­nia che coincide con la prima apertura serale dei venerdì di luglio, iniziativa che quest’anno dedicherà una serata anche al compleanno del gruppo alpini di Novi. Luciano Asborno

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest