La concorrenza fa bene? Il mercato libero mette a confronto tariffe e servizi

Con l’avvenuta liberalizzazione del mercato del gas (anno 2003) sono molti gli operatori del settore che possono proporre la vendita ai clienti finali (Aziende, attività commerciali e famiglie). L’obiettivo sostanziale della ‘liberalizzazionè è finalizzato ad una maggiore concorrenza che, nelle intenzioni, è quella di produrre vantaggi economici stessa ai consumatori che hanno l’opportunità di poter scegliere, con la qualità del servizio, il prezzo più favorevole. La liberalizzazione del mercato del gas è certamente un fatto positivo e può produrre gli effetti per la quale è stata ispirata. Però quanto è difficile per il consumatore finale fare la scelta complessivamente più conveniente? Ne parliamo con Enrico Pagella, responsabile marketing di Acos S.p.A., il gruppo all’interno del quale opera AcosEnergia (società nata nell’ottica, appunto, della liberalizzazione del mercato del gas) che nel novese sviluppa la sua azione commerciale. ‘Certo con la liberalizzazione il Cliente può scegliere i servizi e i costi più favorevoli, ma non si possono nascondere le difficoltà di trovare soluzioni ‘davvero convenientì all’interno di meccanismi di calcolo piuttosto complessi. Soprattutto quando gli addetti alla vendita (che hanno l’obiettivo di conquistare il maggior numero di Clienti possibile) valorizzano alcuni elementi relativi al servizio e al costo e, magari, evitano di evidenziare altri aspetti che in tutto o in parte tendono a riequilibrare il dato finale in negativo. Rendendo cioè non sufficientemente chiara la validità della sceltà. È di queste settimane che a Novi si registra un’azione a tappeto di venditori incaricati da Enel Energia verso Aziende, attività e famiglie che propongono ‘vantaggi rilevanti ‘ con riduzioni di costi del gas metano. Queste offerte sono più favorevoli rispetto a quelle di AcosEnergia? ‘Molti nostri Clienti – afferma Pagella – ci hanno contattato chiedendoci un raffronto tra le nostre tariffe e le offerte ricevute e in base alle informazioni pervenuteci possiamo affermare che l’offerta proposta riguarda una sola delle componenti che determinano il costo del gas, e che , in realtà, non produce una riduzione sul costo finale , il quale risulta maggiore di 4 centesimi di euro (ex 80 lire). Inoltre il contratto prevede una fornitura biennale a prezzo fisso, significando che eventuali future riduzioni (o maggiorazioni) non verranno applicate per quel periodo. Nulla di irregolare nelle proposte, ma pensiamo di poter affermare che le condizioni applicate da AcosEnergia siano ancora più favorevolì. Quindi i Clienti debbono valutare attentamente le offerte proposte dai venditori ‘porta a portà che operano in questo periodo nel novese. ‘Certo, quando vendi qualcosa metti in risalto gli argomenti più efficaci perché il tuo obiettivo è quello di conquistare un Cliente e la complessità della tariffa rende piuttosto difficile la valutazione del vantaggio. Comunque, invito a valutare anche un altro aspetto che riguarda il servizio offerto in loco da AcosEnergia con la quale il rapporto con il Cliente contribuisce non poco a valutare le convenienze. Infatti, AcosEnergia garantisce Uffici in loco aperti tutte le mattine, una fatturazione puntuale e corrispondente ai reali consumi, l’avvio prossimo di attività di vendita di energia elettrica abbinata alla fornitura del gas, un sito internet (www.acosspa.it) sempre più interattivo e di utile rapporto con la Clientelà. Un argomento questo di grande rilevanza per la cittadinanza che merita, forse, ulteriori approfondimenti per mettere in condizione la Clientela di valutare in modo ragionato e compiuto le diverse opportunità offerte dal mercato del gas. Su questo tema vale la pena ritornarci con ulteriori informazioni e precisazioni di merito.

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto