La differenziata? Inutile un camion solo ritira tutto

La differenziata? Inutile un camion solo ritira tutto

MARZIA PERSI. NOVI LIGURE.

Raccolta rifiuti diffe­renziata ancora ima volta nell’oc­chio del ciclone. In via Garibaldi do­ve per tre mattine alla settimana (martedì, giovedì e sabato) si tiene il mercato alimentare, la raccolta dif­ferenziata viene praticata dagli am­bulanti, ma disattesa dagli operatori addetti alla raccolta dei rifiuti. L’anomalia è stata denunciata da Pi­no Dolcino, consigliere comunale di opposizione (Leghisti per Novi) che ha presentato un’interpellanza che sarà inserita nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale che sarà convocato per la metà di febbraio. La denuncia del consiglie­re Dolcino arriva a pochi giorni di di­stanza dalle dichiarazioni di Guido Trespioli, presidente del Consorzio servizio rifiuti. Trespioli ribadisce che «bisogna raggiungere una per­centuale del 65% nella raccolta dif­ferenziata se non si vuole incorrere nelle eco sanzioni». Sanzioni che so­no davvero alte per i Comuni che non rispettano i dettami del decreto Ronchi. «Ebbene – sottolinea Dolci­no – come risposta a questo proble­ma, in via Garibaldi, nei giorni di mercato, dopo che gli ambulanti di­vidono, in maniera diligente, legno, plastica, polistirolo e umido, arriva un solo mezzo per la raccolta e ritira tutto in un’unica soluzione». Ag­giunge Dolcino: «Questo comporta­mento è scorretto e umili a i cittadini perbene che fanno il loro dovere dif­ferenziando i rifiuti. Trespioli dice giustamente che la differenziazione del rifiuto deve entrare nella co­scienza e nella cultura dei cittadini, ma noi ci chiediamo quando questa cultura entri nella coscienza degli amministratori». Per Acos Ambien­te, società che gestisce da alcuni anni il servizio di raccolta in città, la situa-zione non è proprio come è descritta dal consigliere Dolcino. «Il prodotto degli ambulanti viene raccolto e classificato come indifferenziato -sottolineano dall’azienda – Il nostro ispettore ambientale controlla che insieme agli imballaggi non vi siano rifiuti pericolosi. Le dinamiche che caratterizzano la differenziata per i novesi a breve saranno adottate an­che dagli ambulanti. Invia Garibaldi stiamo completando un piano di conferimento che si avvarrà di uno spazio apposito che concorderemo con l’amministrazione comunale». Intanto rimane aperta anche la que­stione legata alla raccolta in via Marconi. Come denunciato da il Secolo XIX all’altezza della aiuola che si trova all’incrocio fra via Dominio e via Marconi vengono regolarmente abbandonati sacchetti di immondi­zia. Ad oggi però l’unica accortezza è stata quella di recintare con un na­stro di plastica bianco e rosso lo spa­zio verde, ma i sacchetti continuano ad essere abbandonati nello stesso identico punto.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest