L'amministrazione comunale pronta a riqualificare una serie di spazi pubblici

L’amministrazione comunale pronta a riqualificare una serie di spazi pubblici

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE.

L’amministrazione comunale intende intervenire nella Z3, l’area compresa fra via Pietro Isola, corso Marenco e piazza del Maneggio. L’intervento, però, rispetto al passato ( sono ormai venti anni che il Comune valuta diverse soluzioni di riqualificazione della zona) riguarderà specificatamente la Cavallerizza e l’ex mercato ortofrutticolo di piazza del Maneggio, la Cavallerizza, edificio storico risalente al 1800, gravemente danneggiato dalle infiltrazioni d’acqua che hanno causato, il gennaio scorso, il cedimento di parte del tetto, ospiterà una struttura com-merciale ricettiva mentre nell’ex mercato saranno trasferiti gli uffici dell’Acos, oggi in corso Italia. «Rimarrà, invece, inalterata – spiega Maria Rosa Serra, assessore all’Urbanistica – piazza delle Corriere sulla quale è stato presentato un progetto di miglioramento da parte della società Simaf, proprietaria dell’edificio che insiste proprio sulla piazzetta». Il privato provvedere alla sistemazione dell’arredo urbano con la creazione di nuovi marciapiedi e la realizzazione di alcune aiuole.«In via Pietro Isola- continua Serra- sono presenti altri spazi comunali dove sarebbe opportuno realizzare un parcheggio seminterrato (lato ferrovia). Ci sarebbe spazio per 500 posti auto. Questa soluzione sarebbe funzionale al centro storico e, inoltre, sarebbe un servizio per i tanti pendolari no-vesi che quotidianamente devono recarsi in stazione per raggiungere Torino, Milano o Genova. Tale opzione si valuterà in base alla disponibilità finanziarie». Le modifiche alla Z3 riguardano, è bene precisarlo, solo ed esclusivamente le aree pubbliche e non quelle private già regolamentate. «L’unico intervento in area privata – prosegue Serra – sarà al supermercato Ld. La proprietà, infatti, recentemente, ha chiesto un ampliamento di 400-600 metri per ottimizzare la media struttura di vendita».

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest