Liberamente, volontariato unito per esaltare solidarietà e legalità

Liberamente, volontariato unito per esaltare solidarietà e legalità

Le associazioni novesi di volontariato sociale e sportivo unite come mai per fare beneficenza e far trionfare la cultura della legalità. È questa la filosofia che ispira ‘Liberamente’, una convention di tre giorni delle associazioni di volontariato sportivo e sociale di Novi, che ha avuto un’anteprima sabato sera con Ascolta l’Africa. Alla fine dello spettacolo, cui hanno preso parte i cabarettisti di Zelig, il testimone è passato all’assessore al Volontariato Stefano Gabriele affinchè lo porti a ‘Liberamente’, in programma da venerdì a domenica e capace di coinvolgere 47 associazioni sportive, 29 associazioni di volontariato e 11 gruppi giovanili attivi in città. «Volevamo un evento dove mettere insieme tutte le associazioni che operano a Novi – sottolinea il sindaco Rocchino Muliere – e ci siamo riusciti/Adesso aspettiamo la cittadinanza per esaltare, tutti assieme, il valore e l’importanza delle associazioni che la città, fortunatamente, può vantare». La manifestazione sarà ospitata in piazza Alpini d’Italia, di fianco alla sede del Gruppo Alpini, che métterà a disposizione le cucine per il servizio ristorante, con menù ispirato a quello della Festa europea della birra. Il programma dei giorni 12,13 e 14 giugno prevede aree riservate allo sport, alle esibizioni, agli spettacoli, al ristorante e ai dibattiti. Questi ultimi, curati dal presidio novese di Libera, affronteranno diversi temi di at-tualità e vedranno la partecipazione di illustri ospiti del mondo dell’associazionismo e della cultura. La giornata di oggi sarà incentrata sullo sport, quella di domani sulla povertà e quella di domenica a Libera, l’associazione contro le mafie. Particolarmente interessante anche il torneo di calcio tra squadre di 7 giocatori composte da scolari di quinta elementare del primo circolo didattico: sono stati loro stessi a proporre l’idea al dirigente scolastico Filippo Pelizza e l’iniziativa ha trovato la collaborazione della sezione di Novi dell’Associazione italiana arbitri, che invierà terne ufficiali, e dell’Acos, che ha messo a disposizione le maglie con tanto di numeri e davanti il logo di ‘Liberamente’.

LA
Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest