Lo sceriffo dei rifiuti fa sul serio: multe salate a chi sgarra

NOVI LIGURE. I novesi do­vranno stare attenti: dal prossimo mese di novembre lo “sceriffo” non si limiterà ai richiami ma “imbrac­cerà” il fucile”: fuor di metafora, ini­zierà a fare multe ai cittadini che non conferiranno in modo corretto i ri­fiuti urbani. Il funzionario, scelto dall’amministrazione comunale e da Acos Ambiente, società in seno ad Acos spa che gestisce la raccolta in città dell’immondizia, è chiamato a controllare scrupolosamente che le norme adottate per il conferimento vengono rispettate da tutti. Non si tollereranno quindi più i “furbetti”. Chi infrangerà le regole riceverà multe alquanto salate. Un’ordinanza dirigenziale, infatti, prevede che chi conferisce i rifiuti al di fuori del con­tenitore specifico sarà multato con un’ammenda che va dai 25 ai 200 euro: la sanzione sale a 300 euro per il conferimento di rifiuti diversi da quelli i cui contenitori o sistemi di raccolta sono destinati. Multa anche per coloro i quali non si attengono all’orario e ai giorni di ritiro dei cas­sonetti (da 25 a 300 euro), anche la modifica di collocazione dei conte­nitori può trasformarsi in sanzione da 25 a 300 euro. Se qualcuno, poi, avesse in mente di affiggere dei ma­nifesti sui cassonetti sarà multato (da 25 a 200 euro). Nelle sanzioni sono inclusi anche i comportamenti che rechino intral­cio o ritardo all’opera degli addetti al servizio (da 25 a 250 euro). Si dovrà, inoltre, stare attenti a non lasciare la propria spazzatura, in particolare carta e cartone e bottiglie di plastica, non precedentemente ridotta di vo­lume, in questo caso la multa si alza ancora fino a toccare quota 500 euro. Lo “sceriffo” dei rifiuti è una figura professionale introdotta dall’ammi­nistrazione comunale già nei mesi scorsi. Fino ad oggi, però, il funzio­nario si è semplicemente limitato ad avvisare verbalmente i trasgressori affinché provvedano a non infran­gere più le regole. Volutamente il Comune ha deciso di introdurre questa figura in modo soft tra la po­polazione. Ora, però, che il servizio di raccolta rifiuti è a regime non si deve più essere ‘larghi di manica”. «In generale – dicono all’ufficio Ambiente – la raccolta avviene in modo corretto dagli utenti, ci sono però ancora alcune criticità in di­verse zone della città che vanno prese in esame». Qualche multa è già stata comminata nell’inverno scorso dagli agenti di polizia municipale che hanno eseguito degli apposta­menti di notte e nelle prime ore del giorno in diverse vie del centro sto­rico, in particolare piazza. Sant Andrea e piazza Matteotti, dove i citta­dini continuavano a lasciare i sac­chetti dell’immondizia in strada benché fossero stati rimossi i casso­netti. A rischiare di incorrere in multe saranno anche le utenze non domestiche. Coloro i quali per esempio, utilizzeranno i cassonetti stradali a loro non dedicati saranno sanzionati con uria ammenda che va dai 100 ai 500 euro. Le altre infrazioni uguali a quelle delle utenze domestiche sono multate allo stesso modo. MARZIA PERSI

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto