Mercato domenicale c'e' l'intesa sulla pulizia

Mercato domenicale c’e’ l’intesa sulla pulizia

Accordo raggiunto tra l’amministrazione comunale e Gestione Ambiente sulla pulizia al termine del secondo mercato settimanale. Si chiude così una querelle che aveva suscitato polemiche, quando gli stessi commercianti del secondo mercato (che si tiene ancora in via sperimentale) avevano praticamente esautorato Acos Ambiente, ritenendo troppo oneroso il costo da sostenere per la pulizia di piazza XX Settembre. Si erano pertanto rivolti, in accordo con la Confesercenti, a una ditta privata che aveva dimezzato il prezzo, dai 700 euro chiesti da Acos Ambiente a 350 euro.«Per il momento abbiamo raggiunto un accordo di massima con Gestione Ambiente – dice l’assessore al Commercio, Paolo Parodi – ma siamo fiduciosi che presto diventerà definitivo, come lo sarà anche il secondo mercato settimanale di Novi, da gennaio, ovvero quando sarà terminata la sperimentazione. Non era infatti possibile mantenere diverse aziende per la pulizia dell’area mercatale. Era quindi nostro dovere cercare di unificare la gestione al prezzo più conveniente per gli operatori e con un servizio completo».Continua Parodi: «Non ci sarà nessun costo per i cittadini, poiché una delle clausole stabilite con le associazioni degli ambulanti, è che l’onere sia a carico degli operatori. Adesso si tratta di agire. Il mercato funziona, come abbiamo visto anche domenica scorsa con gli oltre 80 stand presenti che stanno aumentando di volta in volta. Anche grazie ai negozi aperti. Il secondo mercato si terrà, come d’accordo con le associazioni di categoria dei commercianti, sempre la seconda domenica del mese e gli operatori saranno in buona parte diversi da quelli del mercato del giovedì».[G. FO.]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest