Mi iscriverò a un’altra sezione

Gino Fortunato

“Non rinnoverò più la tessera del partito al circolo novese”. L’amministratore delegato di Acos, Mauro D’Ascenzi, la scorsa settimana ha rassegnato le dimis­sioni dal circolo novese del Pd. Le ragioni sono legate al soste­gno che il partito ha espresso in favore del referendum sul mante­nimento dell’acqua pubblica. Forse si è trattato di una sempli­ce “incomprensione”, come è stata definita sempre nei giorni scorsi dagli .organi d’informazione vicini al Partito Democratico, ma la si­tuazione appare però critica. La notizia ha suscitato un pic­colo terremoto nel centrosinistra cittadino, in quanto D’Ascenzi, ol­tre a rivestire numerose cariche a livello locale e nazionale (da Acos a Federutility) è stato soprattutto un militante storico: dal Pci, dalla fine degli anni Sessanta, fino al­l’attuale evoluzione in Pd. Sempre iscritto a Novi. D’Ascenzi è stato anche il più giovane segretario cittadino del Partito Comunista Italiano e promotore di numero­se iniziative per decenni. Adesso però la crisi appare insanabile tra lui e le fasce giovanili del Pd. “Mai pensato di dare le di­missioni dal partito – chiarisce D’Ascenzi – ma solo dal circolo novese. Questo perché mi trovo in aperto dissenso con le scelte della segreteria che sostiene il referendum per la tutela dell’ac­qua pubblica. Questo referendum tende a far tornare le gestioni dell’acqua ai carrozzoni pubblici, mentre c’è bisogno della tecnolo­gia esterna. E il partito, ma solo a Novi, oltre a non avermi interpel­lato minimamente, non si rende conto che in questo modo arreca un danno gravissimo ad Acos e Gestione acqua. Sono quindi di fronte a un gruppo dirigente che non ha sentito neanche il bisogno di ascoltarmi per capire le rica­dute sulla nostra gestione che, peraltro, è stata voluta strategica­mente dal partito 15 anni fa. La sezione si troverà spiazzata quan­do capirà che la segreteria nazio­nale ha idee esattamente all’op­posto. Bersani ha solo mostrato simpatia per i movimentisti, ma per fortuna dice e si comporta al contrario, presentando una pro­posta di legge che salvaguarda le nostre gestioni”. “Siamo dispiaciuti e sorpresi dalle dimissioni presentate da D’Ascenzi – dichiara la coordinatrice del Pd novese, Cecilia Bergaglio -. È una reazione in­comprensibile di fronte alla scel­ta, legittimata dalla maggioranza del coordinamento cittadino, di aderire al referendum per la tute­la pubblica dell’acqua. Abbiamo assunto una posizione chiara: sia­mo per il controllo e la regolazio­ne pubblica del servizio idrico. Da parte nostra, come molti altri circoli Pd in Italia e come giovani democratici, abbiamo fatto una scelta politica in linea con i sen­timenti dei militanti e anche per dare un segnale al Pd nazionale che non ha preso: alcuna posizio­ne. Auspichiamo che D’Ascenzi, pur non approvando, accetti di confrontarsi con la segreteria. Il suo contributo è gradito. Ab­biamo predisposto un momento pubblico di discussione alla ‘Fe­sta Democraticà e ascolteremo gli esperti del settore”. Rimane un interrogativo. Ironico. Stando così le cose, se D’Ascenzi prendesse le distanze anche dalla “Festa Democratica” novese, chi preparerà il fritto misto di pesce? Tradizionalmente, da almeno 25 anni, era infatti appannaggio proprio di Mauro D’Ascenzi.

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto