Nasce l'Ato dei rifiuti

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di Ambito Territoriale per la gestione del sistema integrato dei rifiuti. Alla riunione erano presenti, oltre all’assessore provinciale all’ambiente, Renzo Penna i primi cittadini e i rappresentanti dei comuni centro zona, Mara Scagni per Alessandria, il sindaco di Casale, Paolo Mascarino, l’assessore Alberto Mallarino in rappresentanza del Comune di Novi Ligure, i presidenti dei tre Consorzi di Bacino, Piercarlo Bocchio, Giovanni Spinoglio e Oreste Soro. La Conferenza, quale suo primo atto ufficiale, ha deliberato all’unanimità la nomina di Piercarlo Bocchio, attuale presidente del Consorzio Alessandrino Rifiuti, a presidente dell’Autorità d’Ambito. A portare alla costituzione dell’Ato è stata l’approvazione di una Convenzione che prevede una struttura snella e flessibile che evita irrigidimenti e la creazione di nuovi costi. “Inoltre – ha rimarcato l’assessore Penna – con la costituzione dell’ATO sarà possibile attuare con maggiore efficacia le linee di indirizzo della Giunta Provinciale in tema di gestione dei rifiuti attraverso la predisposizione completa del secondo Piano Provinciale, che sarà redatto in stretto raccordo con l’Ato medesima”. L’Ato si dovrà occupare della situazione impiantistica con un coordinamento su base provinciale e non più esclusivamente nell’ottica dei tre Consorzi di Bacino: questo approccio consentirà di creare sinergie e di migliorare l’efficienza del sistema integrato di gestione dei rifiuti. In riferimento alla situazione impiantistica sarà determinante inoltre la ricerca delle tecnologie più avanzate per poter chiudere il ciclo integrato dei rifiuti, in un’ottica della progressiva riduzione del peso e del ruolo delle discariche, in linea con le normative vigenti.

RASSEGNA STAMPA Tratta da “il Novese”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest