Negative reazioni dei cittadini all’aumento della tassa raccolta rifiuti

In sede di bilancio di previsione il 2006 per la raccolta rifiuti è stato annunciato come l’anno della svolta. L’impegno preso è quello di migliorare la pulizia cittadina e ridurre drasticamente i rifiuti indifferenziati in discarica. Ai maggiori costi della raccolta si farà fronte con un aumento della tassa e ciò avviene per il secondo anno consecutivo come illustrato dalla tabella pubblicata la scorsa settimana su questo settimanale. Il tema è sentito e lasciato a macerare ha sviluppato, a nostro parere ulteriori propaggini; infatti, nell’immaginario, spesso, lo smaltimento dei rifiuti, la pulizia delle strade, l’ineducazione delle persone sono diventati i connotati di un unico argomento: la descrizione di una città sporca. Ecco in merito alcune opinioni raccolte. In corso Marenco dal “Bar Ristorante Colombo” si afferma: “Il servizio è scadente nelle modalità in cui è svolto. Le tariffe penso siano alte, anche se posso capire che il costo per realizzarle non sia basso. Credo sia sbagliato fare le tariffe sui metri quadrati; per esempio, io ho il locale grosso, ma non faccio spazzatura proporzionata alle sue dimensioni. Secondo me, almeno nel mio caso, sarebbe meglio andare a peso o, parlando di locali, anche a tipologia di rifiuti” poi prosegue: “La pulizia stradale è molto leggera e andrebbe migliorata. Un problema enorme è quando cadono le foglie. Al mattino passano dalle 6 alle 7 ed io mi trovo a spazzare tutto il giorno”. In viale Saffi da “Sport in Sport” il parere è il seguente: “II fatto che aumenti la tassa non ci vi va bene, ma, come negozio, il servizio non è deficitario”. Queste le parole di un commerciante con l’attività in pieno centro: “Perché c’è la raccolta rifiuti? Con quello che pago dovrebbero venire a pulirmi la casa. Faccio solo carta, la differenzio anche, e pago una lira esagerata. Solo perché uno lavora la spazzatura viene fatta pagare una cifra sproporzionata. Come residente è una cosa accettabile, ma pago anche i rifiuti del garage. Sul servizio non ho elementi per dire qualcosa”, in coda aggiunge: “Fanno anche pagare l’occupazione del soprassuolo per le insegne”. Dal “Beghelli point” di corso Marenco le idee espresse in merito sono queste: “Noi abbiamo aperto a fine 2004. Se non puliamo noi davanti al negozio non pulisce nessuno. Come raccolta gli scatoloni nei giorni stabiliti li ritirano puntualmente. Con i cassonetti siamo discretamente comodi. Nessuno, però, porta via le cartacce e i detriti dalla piazza vicina”. Ecco come la pensano da “Baby Stile” in piazza della Repubblica: “Grossi problemi non ci sono, con me sono sempre molto gentili. Non ho trovato così terribile il servizio”, continuando a conversare viene, poi, menzionato il problema dell’ineducazione che dovrebbe essere controllato. In conclusione, un’ottima sintesi sulle tariffe ci viene fornita, in via Girardengo, da “Ortensia Merceria ‘L’importante è che se uno paga deve essere soddisfatto per il servizio, questo è fondamentale”. Queste le voci di alcuni cittadini in attesa delle migliorie da applicare all’attuale servizio, (e. m.)

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto