Nel bilancio 2010 utile di 12 milioni

Nel bilancio 2010 utile di 12 milioni

All’assemblea degli azionisti di Acos spa è stato presentato il bilancio del 2010, con un fatturato complessivo di quasi 87 milioni di euro, registrando un utile di circa 12 milioni. Il bilancio dell’azienda, che oggi impiega 336 dipendenti, indica inoltre investimenti sostenuti per 8 milioni e 700 mila euro. Le società che fanno capo al Gruppo Acos (ovvero: Acos Energia, Acosì, Acos Ambiente, Aquarium e Gestione Acqua) registrano un margine operativo lordo di 9 milioni e 373 mila euro, contro il dato del 2009 che era di 6 milioni e 801 mila euro (l’incremento è di oltre il 37%). L’utile lordo è pari a oltre 5 milioni (2 milioni e 573 mila nel 2009) ed un utile netto di 2 milioni e 935 mila (1 milione e 130 mila nel 2009). «È un quadro d’insieme particolarmente interessante – ha commentato l’amministratore delegato di Acos, Mauro D’Ascenzi – soprattutto se rapportato a una realtà dell’economia del nostro Paese, capace di rappresentare nel territorio nel quale Acos spa opera, un punto solido di riferimento per i fondamentali servizi ai cittadini che assicura, dal punto di vista economico e occupazionale, una presenza significativa nel tessuto industriale». Il valore della produzione si è attestato esattamente a 12 milioni e 559 mila euro, contro il dato del 2009 di quasi 9 milioni e mezzo, quindi con un incremento del 32%. Acos assicura la distribuzione del gas e, tramite la controllata Acos Energia spa, anche la vendita del gas in 23 Comuni, mentre in altri 25 Comuni opera sempre attraverso la controllata. La sola vendita del gas nel 2010 ha quantificato un margine lordo di 3 milioni e 328 mila euro. [G. FO.]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest