Problemi di comunicazione per la raccolta rifiuti

Problemi di comunicazione per la raccolta rifiuti

NOVI LIGURE. La nostra redazione continua a ricevere telefonate e lettere dei cittadini che hanno ancora molti dubbi sul nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta. Il problema maggiore è sempre il medesimo: la collocazione del bidone condominiale, la sua pulizia e soprattutto il suo trasporto sul suolo pubblico. Sono ancora molti – a detta dei lettori – i condomini che hanno di questi problemi. Inoltre riceviamo alcune segnalazioni relative alle assemblee pubbliche organizzate da Acos Ambiente nelle varie zone della città, al fine di spiegare ai cittadini come effettuare correttamente la nuova separazione dei rifiuti. A detta degli stessi utenti del nuovo servizio, sembra che le assemblee siano praticamente deserte a causa di una mancata segnalazione dell’evento: “ti sono pochi cartelli e tutti poco visibili”. Acos fa sapere che le riunioni vengono sempre segnalate, i cartelli si trovano quasi sempre nei pressi dei contenitori stradali. Nel riferire ciò a quanti chiedono informazioni sulle assemblee, i cittadini lamentano il fatto che non è facile vedere i cartelli nei pressi di un bidone per i rifiuti mentre, in maniera spesso molto frettolosa, si getta la busta contenente il rifiuto. Sempre a proposito degli appuntamenti previsti per informare i cittadini, Acos fa sapere che la prossima assemblea è prevista il prossimo 10 maggio alle care 21 presso la scuola Pascoli. Nonostante il costante lavoro e impegno degli operatori di Acos Ambiente, che attraverso il numero verde 800 085 312 fornisce le dovute informazioni, sembra che i novesi proprio non riescano ancora ad abituarsi e ad accettare il nuovo sistema di raccolta differenziata domiciliare. Prosegue intanto la distribuzione dei contenitori e a breve dovrebbero anche essere tolti quelli pubblici e stradali dell’organico e del indifferenziato. L.L.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest