Raccolta differenziata Novi sfiora il 49 per cento. Otto paesi oltre il 50

Raccolta differenziata Novi sfiora il 49 per cento. Otto paesi oltre il 50

Novi raggiungerà entro la fi­ne dell’anno la percentuale del 55%, per quanto concer­ne la raccolta differenziata dei rifiuti. Questo è l’obietti­vo che si pone Acos Ambien­te, sulla scorta degli incorag­gianti dati relativi ai primi 5 mesi 2008. «In occasione dell’incontro avuto la settimana scorsa in Provincia – spiega il presiden­te di Acos Ambiente, Gianni Coscia – ci sono stati presen­tati tutti i risultati dell’anda­mento della raccolta differen­ziata. Abbiamo diversi Comu­ni che hanno già superato la soglia del 50%. Sono Basaluzzo, Capriata, Castellazzo, Francavilla, Fresonara, Pasturana, Predosa e Tasssarolo. Novi ha mancato di poco il traguardo, avendo raggiunto il 45%. Non è però interpreta­bile come un dato negativo. Sicuramente, con l’avvio del servizio porta a porta nel cen­tro storico e le isole ecologiche, Novi sarà annoverata il prossimo anno tra i Comuni meritevoli, concorrendo all’ ottenimento dei contributi. Lo confermano anche i dati ottenuti tra gennaio e maggio 2008 che portano Novi sulla soglia del 49%. L’attivazione della raccolta differenziata nel centro storico dovrebbe cominciare la prossima setti­mana, mentre abbiamo ulti­mato anche le progettazioni delle due isole ecologiche». A luglio cominceranno i la­vori per le isole ecologiche per la raccolta di ingombranti, ma anche di materiale pericolo­so come batterie per auto o fri­goriferi. Saranno custodite e sempre sotto il controllo di Acos – Ambiente. La prima sa­rà in zona Cipian, la seconda nella zona dell’Ilva, verso gli in­sediamenti produttivi dell’area industriale. Le isole ecologiche costitui­scono l’ultimazione del pro­gramma di raccolta differenzia­ta dei rifiuti urbani attuato in città, ma non ancora completa­mente entrato a regime. En­trambe le isole ecologiche sa­ranno custodite e resteranno aperte tutti i giorni della setti­mana, domenica inclusa, per fa­cilitare l’utenza al conferimen­to del rifiuto ingombrante. Ol­tre a Novi, saranno insediate anche a Castellazzo, Francavil­la, Arquata e Predosa. [g fo ]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest