Rifiuti, pioggia di multe

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE.

L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono ogni giorno quantità enormi. È importante, però, riciclare quanto si è usato e per questo i cittadini devono eseguire la raccolta differenziata. Purtroppo qualcuno non lo fa e i novesi pizzicati con le “mani nel sacco” ovvero che hanno conferito in modo non corretto i rifiuti sono stati, in due mesi (maggio e giugno), una trentina. L’ispettore di Acos Ambiente, società che gestisce la raccolta differenziata a Novi e nei paesi limitrofi, affiancato da un agente di polizia municipale ha sco-perto una trentina di illeciti dovuti ad un comportamento scorretto da parte dei novesi. «In particolare -spiega Armando Caruso comandante della Polizia Municipale – sono stati sanzionati i cittadini che hanno abbandonato il sacchetto dei rifiuti senza, quindi, preoccuparsi di depositarlo negli appositi cassonetti. Purtroppo quello di abbando-nare l’immondizia in strada è un malcostume generalizzato che, grazie all’azione dell’ispettore di Acos Ambiente coadiuvato da un nostro vigile, si sta cercando di correggere». E non buttare la rumenta in modo giusto costa pure caro. Le sanzioni vanno da un minimo, circa 30 euro a 150 euro e più se per caso vengono riscontrate più violazioni. Rispetto ad un anno fa la situazione complessivamente è migliorata, (è, infatti, più raro trovare oggetti ingombranti sul ciglio della strada) anche perché i primi a riprendere chi non conferisce in modo corretto sono gli stessi abitanti che non vogliono incorrere in sanzioni specialmente in caso di condomini dove ogni complesso abitativo ha i propri cassonetti. Intanto ha preso il via, giovedì scorso, con l’allestimento di un info point in piazza Dellepiane la nuova campagna informativa sulla raccolta differenziata dei rifiuti promossa dal Csr (Consorzio servizio rifiuti) in collaborazione con Srt, la società che gestisce gli impianti e la discarica di strada Boscomarengo. Accanto ai gazebo informativi, anche oggi sarà presente l’infopoint in piazza Dellepiane, saranno organizzati incontri con la cittadinanza e distribuiti depliant esplicativi su come è giusto conferire i rifiuti. Inoltre un “esperto” posizionerà sui cassonetti dei diversi condomini un cartellino rosso, oppure giallo o verde a seconda se ci si è comportati bene o meno. Facile intuire che quando si riceve quello rosso non si sta facendo la raccolta in modo corretto. «I controlli – prosegue Caruso- ovviamente continuano e riguardano anche i proprie-tari dei cani» Infatti, tra i trenta novesi multati ci sono anche un paio di cittadini che non hanno pulito la sede stradale dopo che il loro “Fido” aveva sporcato. Per questo specifico controllo la Polizia Municipale ha anche dato vita ad un pattuglia-mento specifico che viene eseguito principalmente nelle prime ore del mattino e alla sera, cioè nei momenti in cui si porta il proprio cane a passeggio. Le zone più controllate sono quelle dei viali e dei giardini.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest