Rifiuti: una situazione invivibile

Lucia Desiré Camussi.
Via San Giovanni Bosco a Novi si può sostanzialmente dividere in due parti: a fare da discrimine la situazione della raccolta differenziata e dei contenitori per i rifiuti. Sono proprio le persone che risiedono in quella zona ad essere preoccupati. Nella prima parte della via, infatti, la situazione è disastrosa. Proprio a pochi passi dal centro di Novi e da diverse attività commerciali, tra le quali un ristorante, troviamo sacchetti di rifiuti che fuoriescono dai bidoni e materiale ingombrante gettato sui marciapiedi. Accanto a una casa dove si stanno realizzando dei lavori di ristrut-turazione e dove i sacchetti stanno divenendo sempre più numerosi è stato posto un cartello: “Questa non è una discarica, ci abita una signora anziana. Si prega di differenziare i rifiuti”. Si, perché il problema è proprio quello: differenziare. E i cittadini sono stufi di avere a che. fare ogni giorno con odori nauseanti e sporcizia. “I contenitori dei rifiuti – fa presente chi risiede in quella zona – sono sempre pieni e spesso i rifiuti mal differenziati: la plastica viene mischiata alla carta, oppure nell’indifferenziata vengono messi materiali elettrici. Per non parlare dell’odore che emana l’immondizia, d’estate la situazione diventa invivibile, oppure dell’estetica di cui nessuno si cura. Possibile che nessuno abbia un minimo di senso civico e capisca che cosi rende le cose difficili anche agli altri?”. “Ero sul balcone di casa mia – ci racconta una ragazza che abita in uno dei molti condomini della via – e noto che da uno dei balconi del palazzo di fronte al mio viene gettato un sacchetto pieno di immondizia. I rifiuti sono stati gettati dall’appartamento direttamente in mezzo alla strada, senza curarsi dei passanti o di qualche auto che poteva transitare in quel momento. Trovjo assurda tutta la vicenda”. “Non so se è possibile – le fa eco una signora – ma sarebbe meglio introdurre sanzioni più pesanti per chi fa queste cose, per chi dimostra di non avere rispetto per l’ambiente e per le altre persone”. “I controlli vengono fatti regolarmente – assicura il gruppo di cittadini, che sta pensando anche alla costituzione di un comitato -. Tutte le settimane gli operatori dell’Acos passano a ritirare la spazzatura, ma spesso i sacchetti che invadono i marciapiedi o posti accanto ai contenitori non vengono ritirati. È stata fatta loro presente la situazione e si sono dimostrati molto disponibili nel tornare nuovamente a ritirare i rifiuti. I bidoni inoltre sono numerosi e sparsi per tutta la via: ogni condominio ha una buona disponibilità in questo senso”. “Basterebbe anche solo impiegare due minuti in più di tempo per schiacciare le bottiglie di plastica oppure rompere i cartoni per posizionarli nell’apposito bidone”, concludono i residenti della zona. L’invito, quindi, non può che essere quello di differenziare i rifiuti. Tenendo anche presente che a Novi è appena partita una campagna ad hoc, che prevede un controllo a campione delle diverse zone, residenziali e non. Attuando comportamenti sbagliati si rischia di penalizzare non solo l’ambiente, ma anche le tasche dei Comuni e in definitiva quelle di noi cittadini.

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto