Robbiano: Più risorse per la manutenzione della città

Robbiano: Più risorse per la manutenzione della città

NOVI LIGURE – Durante la seduta di martedì scorso, il con­siglio comunale di Novi ha approvato il Bi­lancio di Previsione 2008 e quello Plurien­nale 2008/2010. Nel corso della sua relazione, il sindaco Lorenzo Robbiano, ha tracciato le direttrici principali che si possono sintetizzare attraverso il contenimento della pressione fiscale, il superamento del precariato, la manu­tenzione della città, oltre all’obiettivo dì portare a termine una prima stesura del piano strategico della città. Tra le caratteristiche salienti del Bilancio 2008, rientra una maggiore attenzione verso la manutenzione della città: sono previ­ste maggiori risorse a beneficio del verde, di strade e marciapiedi, del potenziamento dell’illuminazione pubblica, dell’abbat­timento delle barriere architettoniche. An­che sui rifiuti e l’ambiente sarà posta gran­de attenzione, in particolare attraverso va­ri accorgimenti per migliorare la raccolta differenziata che, comunque, ha già pro­dotto risultati incoraggianti. Sono stati, poi, messi in evidenza alcuni da-. ti statistici, tra cui l’aumento della popola­zione, dell’occupazione e delle attività commerciali, che testimoniano là crescita economica e sociale della città. Per quanto -riguarda i nuovi investimenti nel settore in­dustriale, il primo cittadino si è soffermato su quelli previsti per la Novi-Elah-Dufour, la Campari, la Pernigotti e soprattutto per il Gruppo Riva, che sta progettando di af­fiancare allo stabilimento Ilva un nuovo im­pianto di zincatura: 30.000 metri quadrati di capannoni, un investimento di grande importanza che porterà nuova occupazio­ne. In seguito è stato toccato il tema della riqualificazione urbana: a detta dell’Ammi­nistrazione, il lavoro svolto in questi anni ha contribuito alla rinascita del centro cittadino. Il processo continuerà nel prossimo futuro anche attraverso interventi di peso, come il recupero del Teatro Marenco ed il completamento del Movicentro, che restituirà alla città piazza Falcone e Borsellino completamente rinnovata. E proprio quest’opera celebrerà il sessantesi­mo anniversario della Costituzione Repub­blicana con un percorso pedonale ed un monumento alla Costituzione. Il Movicen­tro, aiuterà inoltre a gestire meglio il traf­fico e aggiungerà oltre 200 posti auto al ser­vizio del commercio e dei residenti. Sta inoltre per partire il primo progetto tra quelli finanziati dai Contratti di Quartiere, opere che complessivamente valgono oltre 7 milioni di euro e prevedono, tra le altre cose, la costruzione della nuova scuola ele­mentare di Via Rattazzi. Altro tema affron­tato è stato quello dell’area Z3: vista l’attua­le situazione, adesso le priorità saranno quelle di ripensare ad un utilizzo diverso delle cubature aggiuntive, di utilizzare gli strumenti più idonei per valorizzare le aree pubbliche e private e di sbloccare le altre proprietà private esistenti. Anche in cam­po sanitario e assistenziale sono stati otte­nuti alcuni significativi risultati, come lo Sportello Unico per le prenotazioni, l’isti­tuzione di urologia e nefrologia presso l’Ospedale S. Giacomo, l’inaugurazione del reparto di fisioterapia e la ristruttura­zione della psichiatria. Altro argomento centrale è stato quello della sicurezza: Robbiano ha sottolineato la proficua collaborazione tra la Polizia Mu­nicipale e tutte le Forze dell’Ordine ed ha annunciato un’ulteriore riorganizzazione del settore che si concretizzerà con l’assun­zione di nuovo personale. Infine, è stata evidenziato il grande lavoro svolto nel cam­po delle proposte culturali e sportive che hanno raggiunto un alto valore qualitativo, anche e soprattutto grazie al contributo economico offerto da Provincia, Regione e partner privati. Tra le iniziative future, spic­cano il progetto di realizzare un laborato­rio teatrale e musicale, che raccolga le nu­merose esperienze presenti sul territorio, e l’avvio di una scuola estiva di ciclismo. Per gli impianti sportivi, nel Bilancio 2008 so­no previsti investimenti per la nuova pale­stra della Forza e Virtù, mentre sono già state avviate le discussioni per valutare le funzionalità di un campo di calcio in sinte­tico e di un nuovo Palazzetto dello Sport come struttura polivalente.

Lisa Lanzone l.lanzone@ilnovese.info

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest