Strade scambiate per discariche

Strade scambiate per discariche

NOVI LIGURE – Fare raffronti con la Campania è antipatico e potrebbe suo­nare come un’esagerazione del concetto, ma è fuor di dubbio che anche Novi è alle prese con il problema rifiuti. Lo è da anni e, lo scriviamo per chi affronta l’argomento con lo stile dello struzzo, non è un problema di partito, di de­stra o di sinistra, ma di estetica, di igiene e dì si­curezza dei cittadini. Di angoli novesi con dei rifiuti abbandonati è piena la città, tra troppa indif­ferenza, centinaia le foto che abbiamo usato per te­stimoniare, meglio che con le parole, il problema ed i suoi possibili riflessi legali. Ci hanno dato eti­chette politiche, che re­spingiamo al mittente pur rispettando, noi sì, quella come le altre ideologie, ma tutto questo ha incremen­tato in noi un senso di responsabilità e quando notiamo dei rifiuti abban­donati in strada riteniamo doveroso segnalarlo ai let­tori, all’opinione pubblica, a chi ha la responsabilità di conservare il decoro. Ce ne sarebbe da scrivere tutti i giorni, starete pen­sando voi, ci vorrebbero libri, e interi giornali a di­sposizione, ma ci limitia­mo ai casi più clamorosi e lasciamo che ad esprimersi siano le immagini. Come quella a corredo di questo articolo. Altri rifiuti abbandonati sul ciglio della strada tra Novi e San Bovo. Qui non è un problema di raccolta che non funziona (lo di­venterà se quei rifiuti re­steranno lì per mesi), ma di maleducazione di chi li ha abbandonati. Abbiamo cercato di capire il perché di questa brutta abitudine e, tra mezze ammissioni e respinta di responsabilità, ci è parso di intuire che gli abitudinari dell’abbandono dei rifiuti sceglierebbero questa assurda soluzione perché, secondo loro, è troppo scomodo portare i rifiuti in discarica, le. norme sarebbero poco chiare e ci sarebbe troppo burocra­zia. Sì, ma se tutti facessimo così? Finirebbe come in Campania. Forse è meglio affrontare il problema: non sappiamo dire si, a questo punto, è meglio prevenire o reprimere, di certo bisogna fermare i maleducati che hanno preso le strade di Novi per discariche. L. A.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest