Utenze domestiche. Cambiando gestore

Utenze domestiche. Cambiando gestore

L’azienda s’associa a Iride Mercato I suoi promotori casa per casa Elettricità domestica gratis per 40 giorni all’anno. L’ener­gia elettrica è diventata la nuova frontiera dell’azienda Acos, dopo le storione eroga­zioni di gas e acqua. In tempi più recenti l’Acos si è occupata anche della gestione della raccolta differenziata dei rifiuti, ma adesso ha intrapreso l’attivi­tà di vendita di elettricità in collaborazione con Iride Mer­cato, azienda che opera sul territorio nazionale nel cam­po dell’energia. Si tratterà, adesso, di con­quistare le quote di mercato attraverso l’acquisizione del­la clientela che al momento manca. Per sconfiggere l’ag­guerrita concorrenza di Enel e delle numerose aziende sor­te negli ultimi anni, Acos Energia lancia la singolare campagna «Meno 40», che in­tende regalare ai primi uten­ti che sottoscriveranno il con­tratto 40 giorni di elettricità all’anno, purché cambino l’ente erogatore. Inizialmen­te la proposta riguarderà so­lo i residenti di Novi, ma l’azienda non esclude che in futuro l’iniziativa possa estendersi anche ai centri del circon­dario. «Meno 40» prevede an­che uno sconto sul prezzo base dell’energia elettrica pari al 10,96%, il rimborso del deposi­to cauzionale, nessuna spesa di passaggio al mercato libero, la stessa regolarità e qualità del servizio ed esclude la neces­sità di un intervento di caratte­re tecnico. «Sarà un passaggio indolo­re e privo di disagi per il nuovo cliente spiega l’addetto stam­pa dell’azienda, Gianni Bellasera. Acos Energia in questi giorni porterà la proposta nel­le abitazioni dei novesi per illu­strare nei dettagli la proposta di contratto. Sarà presentata la vantaggiosa offerta da parte degli incaricati che saranno muniti di tessera di riconosci­mento. I clienti potranno in tal modo valutare tangibilmente l’opportunità di risparmio del­l’iniziativa congiunta di Iride Mercato e Acos Energia, Meno 40. È una campagna promozio­nale che invita a sottoscrivere il nuovo contratto di fornitura di energia elettrica e pertanto avrà un tempo limitato. Per in­formazioni rivolgersi agli spor­telli Acos di corso Italia 49, a Novi». La possibilità di effet­tuare questo genere di propo­ste è dovuta alle leggi sul libero mercato. Dal 1° Luglio 2004, in­fatti, il mercato dell’energia elettrica è stato liberalizzato, inizialmente solo per i titolari di partita Iva, poi per tutta la clientela domestica.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest