Verso il voto, pareri opposti

Verso il voto, pareri opposti

In clima elettorale le propo­ste di attenuazione fiscale si moltiplicano. Tra queste, quella che sta facendo molto discutere a Novi riguarda la riduzione del 25% della tas­sa sui rifiuti proposta dalla coalizione a sostegno di Gigi Moncalvo. «Quando qualcuno propo­ne una riduzione delle tasse – commenta l’assessore alle Finanze, Germano Ma rubbi – ci si aspetta che dica dove troverà i soldi. Dopo aver let­to alcuni manifesti che pro­pongono una riduzione del 25% della tassa rifiuti, appar­si sui muri di Novi nelle scor­se settimane, abbiamo atte­so di conoscere nel dettaglio come si intenda finanziare questo taglio (quali nuove entrate attivare, quali spese ridurre… ) prima di fare qua­lunque commento. Attraver­so un sito internet di propa­ganda sarebbero state indi­viduate spese da tagliare per 400. 000, euro, ma con ì ta­gli proposti si otterrebbe molto meno di tale cifra. Spiegano che con quel dena­ro verrebbe finanziata “la di­minuzione del 25% per tutti della tassa rifiuti”. Ma ammesso che si trovassero 400. 000 euro, si potrebbe ri­durre la tassa rifiuti, al massi­mo, del 10%». «La tassa rifiuti è aumenta­ta di quasi il 50% – sostiene dal canto suo il coordinatore cittadino del Pdl, Piero Vernetti. – Vi è stata una fortissi-ma crescita del costo per la raccolta dell’immondizia, pas­sato da 1. 875. 000 euro (con­suntivo 2004) a 3. 321. 000 eu­ro (assestamento 2008). Con­frontando i medesimi docu­menti contabili si rileva che, per il successivo conferimen­to e smaltimento in discarica dei rifiuti urbani, la spesa è passata da circa 950. 000 eu­ro a poco meno di 1. 250. 000. Nel 2008 sono stati spesi qua­si 4, 6 milioni di euro e l’au­mento ha raggiunto i 2 milioni di euro* L’assessore al Bilan­cio è così sicuro che, applican­do efficienza e buona ammini­strazione, questa spesa non possa essere contenuta dimi­nuendo la tassa? L’assessore mediti sul fatto che, da anni, sì spendono decine di migliaia di euro per pagare ricchi ca­chet ad artisti (di sinistra) per spettacoli estivi: è una spesa essenziale?».
[G. fo. ]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest