Lo star bene protagonista della festa equo solidale

Lo star bene protagonista della festa equo solidale

MARZIA PERSI
m.persi@ilnovese.info

Sabato 11 giugno, in piazza Dellepiane si terrà la Festa del Commercio Equo e Solida­le con banchetti tematici di prodotti che arrivano dal sud del mondo e dal solidale ita­liano. Anche questa manife­stazione rientra nel program­ma della diciannovesima Fe­sta dell’Acqua, dell’ambiente e della Solidarietà, promossa da Acos spa e da Gestione Ac­qua spa. Alle 16 prenderà il via l’evento con giochi per i bambini e musica itinerante con la Maramao Band, gruppo di percussionisti di diversi paesi africani. Alle 17 gelato artigianale con materie prime del commercio equo. Alle 17 .30 si potrà prendere parte all’incontro dal titolo “La no­stra salute, il nostro cibo. Ben-Essere per tutti”. Inter­verranno il dottor Paolo Bel­lingeri, medico perfezionato in nutrizione e cure palliative, e Giorgio Dal Fiume, presi­dente Wfto (World Fair ‘!rade Organization) e consigliere di Equo Garantito. Alle 21.15 concerto “Lamp Operators” con musiche anni Sessanta e Settanta. La settimana scorsa la Festa dell’Acqua, dell’Am­biente e della Solidarietà ha proposto, come da tradizione, sabato 4 giugno, Ascolta l’Africa. Un momento ludico per promuovere il lavoro vòlto dai volontari della par­rocchia di San Pietro per aiu­tare la popolazione di Muray in Burundi. Particolarmente attrattivo è stato il passaggio delle auto d’epoca del Club Bardino di Alessandria. Le auto d’epoca, alcune davvero uniche, hanno sfilato in via Roma e via Girardengo, atti­rando l’attenzione di tanti no­vesi. È stato poi un successo il Torneo dell’Acqua di pallavo­lo che si è tenuto, il 2 giugno, al parco “Pagella e Bottazzi” di Bettole di Novi, con le squadre partecipanti prove­nienti dalle province di Ales­sandria, Novara e Vercelli. Il torneo era riservato ai ragazzi under 11 e under 16. Ben 180 ragazzini si sono dati battaglia nel palazzetto a cielo aperto del parco sulle sponde del. torrente Scrivia. Ad avere la meglio sono . state le compagni acquesi sia nell’under 11 che nell’under 16. «Siamo più che soddisfatti -di­cono gli organizzatori -la parte­cipazione è stata davvero impor- tante. L’idea è quella di ripetere questa iniziàtiva anche in futuro. Dobbiamo ringraziare il perso­nale Acos che ci ha aiutato e so­stento nell’organizzare _questo torneo. La. location è davvero in­vidiabile e con questa competi­zione sportiva possiamo far co­noscere un ambiente davvero molto bello e accogliente». (M.P.)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest