Pagamento tariffe rifiuti: errori nelle bollette di Serravalle

Il passaggio dalla vecchia tariffa TARSU alla nuova TIA e la conseguente compilazione delle fatture da parte di Acos Ambiente ha comportato alcuni disguidi che hanno creata confusione agli utenti del servizio di raccolta rifiuti. Trattasi, nella maggioranza dei casi, di errori formali compiuti nella compilazione informatica dei dati. Errori che, fatte salve eventuali diverse valutazioni dell’utente, non modificano gli importi utili per il pagamento, per le famiglie che possono provvedere al regolare pagamento entro i termini stabiliti. Le Aziende, invece, che trovano discordanze di carattere fiscale possono richiedere il rifacimento della fattura. Acos Ambiente si scusa per l’inconveniente occorso e si rende disponibile per ulteriori informazioni e verifiche che gli utenti possono richiedere al numero verde gratuito:

800085312.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest