Fotovoltaico nelle scuole

MARZIA PERSI Novi Ligure.

Come sarà la Novi del 2020? A questa domanda si è cer­cato di dare una risposta nel corso del convegno che si è tenuto ieri, in biblioteca, convegno che ha voluto porre le basi del piano strategico comunale. Tra gli obiettivi primari del pia­no vi è quello di far sì che il patri­monio edilizio comunale e il territorio siano in qualche modo iden-tificabili come ambientalmente ed ecologicamente certificabili. «E proprio per raggiungere questi obiettivi di sostenibilità- dicono il sindaco Lorenzo Robbiano e l’as­sessore all’urbanistica Paola Ca­vatina- nell’attività in materia di opere pubbliche e di sostegno alla cittadinanza in campo energetico-ambientale, rientra il Piano ener­getico comunale (Pec)». «Il piano energetico comunale, elaborato dei tecnici del settore la­vori pubblici – aggiunge Robbiano -, è uno strumento di coordinamen­to delle politiche di tutela ambien­tale del territorio in grado di forni­re indicazioni per una corretta pia­nificazione energetica». Sul versante energie rinnovabili il Comune ha già iniziato a lavora­re. Saranno, infatti, installati sugli edifici comunali una serie di im­pianti fotovoltaici. A installarli sa­rà Acos spa, società che in città da anni si occupa anche dell’erogazio­ne di acqua potabile e di gas. Il progetto interessa sette edifi­ci: le scuole Rodari, Pascoli, Dona e Boccardo, il Museo dei Campio­nissimi, l’asilo Aquilone e l’asilo del quartiere G3. La potenza totale degli impianti sarà di 422,7 Kwp, per una produzione di energia elettrica stimata di oltre 450 mila Kwh, in grado di coprire il 90% del fabbisogno dei fabbricati. Attualmente l’amministrazione comunale sta valutando diverse proposte che riguardano altri edi­fici comunali come gli asili Pieve e Buozzi, le scuole Oneto e Zucca, il cimitero urbano e lo stadio Girardengo. «Merito del Pec continua Robbiano – è di analizzare le poten­zialità energetiche del territorio per migliorare l’efficienza e sfrut­tare al meglio le fonti di energia rinnovabile. La nostra ammini­strazione, comunque, ha già da qualche tempo, rivolto la propria attenzione verso il risanamento energetico in edilizia. Nel 2007, ad esempio, abbiamo approvato il progetto esecutivo del nuovo ples­so scolastico di via Rattazzi dove si prevede, oltre al rispetto dei detta­mi legati alle prestazioni termiche dell’involucro edilizio, anche l’in­stallazione di elementi fotovolaici e solari-termici». Il Pec occupa una parte impor­tante del piano strategico comu­nale che diventa la nuova idea di politica urbanistica che non si oc­cupa più solo del suolo in quanto tale ma del territorio più in generale e dunque di tutti i risvolti econo­mici, sociali, culturali ed ambien­tali ad esso connesso. Inoltre «i criteri di sostenibilità, innanzitutto ambientale – sottoli­nea l’assessore Cavanna- dovran­no essere capisaldi anche per tutti gli interventi di trasformazione del tessuto urbano. Sarà necessario regolamentare e incentivare tutti quegli interventi sugli edifici esistenti o da realizzare volti al­l’edilizia ecosostenibile e in parti­colare al risparmio e all’ottimizza­zione energetica anche sulla base di alcune esperienze portate avan­ti da questa amministrazione co­me quella dei Contratti di quartie­re». Come esempio si può citare il complesso abitativo di via Ovada. Queste costruzioni, infatti, tengo­no conto delle nuove norme sul ri­sparmio energetico nella scelta dei materiali da costruzione e negli impianti idraulici ed elettrici. Con il convegno di ieri l’ammini­strazione comunale ha aperto uffi­cialmente la fase partecipativa al piano strategico. «Gli interventi -conclude l’assessore Cavanna- che si sono susseguiti nel corso della tavola rotonda da parte di esperti urbanisti e sociologi sono di stimo­lo per iniziare una sfida ambiziosa per rinnovarsi e ridisegnare il fu­turo della città»

Tag:

Argomenti correlati

Noi siamo la Pernigotti

Novi Ligure, 30/11/2018   SABATO 1° Dicembre ci sarà la mobilitazione dei lavoratori dello...

Gestione Acqua: ingresso a Ovada, Cassano e Strevi

Link Articolo: http://www.alessandrianews.it/novi-ligure/gestione-acqua-ingresso-ovadacassano-strevi-154543.html Gestirà acquedotto, fognatura e depurazione delle acque. A Ovada prevista l’apertura di...

Parte oggi la Festa dell’Acqua dell’Acos

Link articolo: http://www.giornale7.it/parte-oggi-la-festadellacqua-dellacos/ Torna l’appuntamento della primavera la Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà,...

Un bivio per la Cavallerizza

Si potrebbe salvare sia l’edificio principale che il cosiddetto corpo nuovo ELIO DEFRANI, e.defrani@ilnovese.info...

Quote, altra bufera sull’Acos

Novi Ligure. Le dichiarazioni attribuite all’assessore al Bilancio, Germano Marubbi (non ricandidato), che ipotizzano...

«Stop agli sponsor fantasma»

ELIO DEFRANI – e.defrani@ilnovese.info L’Italia dei Valori vuole mettere la parola «fine» alle sponsorizzazioni...

Bergaglio ‘incoronata’

Novi Ligure. Come da consolidata consuetudine, anche quest’anno la pioggia ha disturbato la Festa...

Aquarium, c’è Reppetti

Novi Ligure. Paolo Reppetti, un pallavolista alla presidenza di Aquarium, la società della quale...

Acos punta sull’idroelettrico

D’Ascenzi: «Stiamo progettando come Gestione Acqua quattro centraline»Gino FortunatoIl Gruppo Acos punta tutto sul...

La lettera

Da qualche tempo “il novese” non brilla certo per la correttezza del proprio comportamento,...

Bollicine, prima fontana

È stata posizionata, nei giorni scorsi, davanti al Museo dei Campionissimi la prima delle...

Acri, e ora che fara’?

Nei giorni scorsi si è dimesso dal consiglio di amministrazione di Gestione Acqua Camillo...

Rifiuti, pioggia di multe

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. L’immondizia non piace a nessuno, nonostante ciò se ne producono...

Acos, non vendere

Dopo la vittoria dei sì ai referendum della settimana scorsa, la sinistra novese sale...

Comune, tempo di partenze

Il risultato dei referendum di domenica e lunedì “potrebbero portare a un risultato paradossale:...

I pipistrelli? Inutili

Nel consiglio comunale della settimana scorsa, dopo la discussione sul bilancio sono state prese...

La beffa del fotovoltaico

Marzia Persi. A chiusura della discussione del conto consuntivo in consiglio comunale, tenutosi la...

Pd sottopressione

Ore febbrili all’inizio di questa settimana tra i leader del Partito Democratico novese: lunedì...

Sceriffo, quanto lavoro

Novi ligure. Già fenomeno preoccu­pante negli anni precedenti, l’abbandono dei rifiuti sul ci­glio delle...

Novi Ascolta l’Africa

Novi Ligure. La manifestazione Ascolta l’Africa, in programma domani dalle 16 alle 24 in...

Comune incapace di incassare

MARZIA PERSI, NOVI LIGURE. Le casse comunali languono, anche perché la politica economico-fmanziaria generale...

Isole ecologiche fuorilegge

Amministratori locali in confusione sui rifiuti. La più recente normativa., un decreto ministeriale di...

Rifiuti raccolta potenziata

NOVI LIGURE. Verrà potenziata, dalla prossima settimana, la raccolta differenziata dei rifiuti. E infatti,...

L’Acos e il futuro

NOVI LIGURE- Quan­to costa non crescere: alle aziende che forniscono ser­vizi pubblici, ai comuni...

La discarica raddoppia

NOVI LIGURE. Torna alla ri­balta della cronaca la necessità ur­gente di ampliare la discarica...

Rifiuti, Novi è al 40%

La raccolta differenziata a Novi raggiunge il 40,38%. Per alcuni aspetti, il dato fornito...

Disagi col numero verde

NOVI LIGURE. Ha riaperto lo scorso mercoledì il punto informativo allestito da Acos Ambiente...

Rifiuti, ora si cambia

NOVI LIGURE – È partita dal quartiere Lodolino la nuova organizzazione della raccolta rifiuti...

Nasce l’Ato dei rifiuti

ALESSANDRIA Si è insediata, dopo la firma della Convenzione istitutiva, la Conferenza dell’Associazione di...

Raccolta rifiuti

Chi sarà il socio di «Acos Ambiente»? il servizio della raccolta dei rifiuti oggi...

Decreto del Governo

Un grado ed un’ora di riscaldamento In meno negli edifici pubblici e negli alloggi...

Notizie da Federutility

FEDERUTILITY Luce e gas, le aziende non investono di Giovanni Galli Meno investimenti per...
Alto